Milan-Benevento, Pioli: “Ibra fa crescere i compagni” | Rivelazione su Calhanoglu

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:29
Milan-Benevento, Pioli:
Stefano Pioli (Screen TV)

Stefano Pioli ha commentato la vittoria per 2-0 del Milan sul Benevento: “La preparazione non è stata semplice, siamo stati bravi”

Tre punti in tasca: questo era l’unico obbligo che aveva il Milan questa sera e i tre punti sono arrivati. Contro il Benevento i rossoneri, peraltro, si sono esibiti in una prestazione brillante in cui il risultato non è mai stato in dubbio. Stefano Pioli ha commentato la vittoria, fondamentale per continuare a nutrire speranze in chiave Champions League, ai microfoni di ‘Dazn’. Ecco le dichiarazioni dell’allenatore emiliano. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE!

BENEVENTO – “Credo sia stata una preparazione non semplice dal punto mentale, non vincere stasera sarebbe stato molto negativo. Siamo stati bravi, l’abbiamo mossa bene. Per giocare questo tipo di calcio ci vuole grande concentrazione, ma lo abbiamo fatto molto bene oggi. L’obiettivo è grande e dobbiamo essere all’altezza in ogni situazione. Siamo una squadra forte, ma non così forte da permetterci di non fare certe rincorse”

IBRAHIMOVIC – “Stiamo parlando di un campione ed il campione fa crescere anche le qualità dei proprio compagni. Non averlo avuto per diverso tempo ci ha danneggiato, ora speriamo solo che stia bene. Le due sconfitte ci hanno fatto male, le abbiamo sentite, la vittoria oggi è stata importante. La sua posizione? Io credo che non dare punti di riferimento alla retroguardia avversaria già abbassata dia dei vantaggi. Poi Zlatan ha un’intelligenza calcistica evoluta e gli piace moltissimo fare il regista offensivo e credo anche che sia una situazione che ci dà grandi vantaggi”

CALHANOGLU – “Secondo me Calha non ha ancora raggiunto il suo massimo potenziale. A me è un giocatore che piace moltissimo, deve trovare ancora più precisione negli assist. Deve trovare maggiore consapevolezza nei propri mezzi, questo potrebbe permettergli di fare il salto di qualità. Per me è un giocatore che può andare in doppia cifra come gol”

DIRIGENZA -“L’area tecnica ci sostiene quotidianamente ed il club ci sta mettendo nelle condizioni di lavorare bene. Parliamo di gente di calcio, che capisce le diverse situazioni e quando e come intervenire”