Superlega, Real squadra da battere | Dalla Spagna: ripartirà dai tredici trofei vinti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:43
Champions League Superlega
Champions League © Getty Images

Con la nascita della Superlega, i club dovrebbero poter mantenere il proprio palmares: il Real Madrid, ad esempio, riporta Tenorio, si porterebbe con se i 13 trofei vinti

Nella notte di ieri è nata la Superlega, che vede come fondatori, i principali club di calcio. La nascita effettiva di una nuova competizione porterebbe chiaramente alla fine della Champions League (almeno come l’abbiamo ammirata fino a questo momento). La Superlega si pone di sostituirsi alla ‘coppa delle grandi orecchie: una nuova fase, come successe nel 1992 con la scomparsa della Coppa dei Campioni. Le ultimissime di calciomercato: clicca qui!

LEGGI ANCHE >>> Superlega, nuova frontiera in Europa | Ecco come cambia la Champions

Il problema del palmares, inoltre, come sottolinea in un articolo, il giornalista Paul Tenorio, non si pone: “Florentino Pérez, essendo il principale promotore e primo presidente della Superliga – spiega Tenorio -, ha garantito, con gli altri club fondatori, che il palmares della Champions venga trasferito alla Superlega. Il Real Madrid inizierà dunque con 13 titoli. Se la UEFA decidesse di azzerare questo record, resterebbe comunque un atto simbolico: i big in Europa continueranno a riconoscere i 13 trofei al Madrid, i 7 al Milan, i 6 Liverpool, ecc…”