Calciomercato, Mourinho shock | Ritorno incredibile

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:57
Calciomercato Roma, ecco il primo obiettivo di Mourinho | Colpo in Premier
José Mourinho ©️ Getty Images

Dalla Spagna rivelano che nel futuro di José Mourinho potrebbe esserci un clamoroso ritorno: le ultime sul tecnico portoghese

Nella giornata in cui tutto il mondo del calcio è sconvolto dalla bomba Superlega, il Tottenham ha deciso di esonerare José Mourinho. Il tecnico portoghese quest’anno ha trovato grandi difficoltà sulla panchina degli ‘Spurs’, che non sono riusciti a ritrovare l’entusiasmo della scorsa stagione. L’ex tecnico di Real Madrid Inter, in ogni caso, non ha preso male l’esonero e sarebbe già al lavoro per il futuro. Dalla Spagna, infatti, rivelano che in estate potrebbe esserci un clamoroso ritorno per lo ‘Special One’. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE!

Calciomercato, clamoroso Mourinho | Può tornare al Barcellona

Calciomercato Milan, scambio Romagnoli-Sanchez
Josè Mourinho © Getty Images

Secondo quanto riportato da ‘ElGolDigital’, nel futuro di José Mourinho potrebbe esserci un clamoroso ritorno al Barcellona. Il club catalano, che rientra fra i 12 club fondatori della Superlega, starebbe programmando un cambio in panchina per dare l’assalto ai più importanti trofei europei e fra i candidati ci sarebbe anche il tecnico portoghese. Dopo l’esonero lo ‘Special One’ sarebbe facilmente raggiungibile dai blaugrana e potrebbe essere l’asso nella manica di Laporta per sostituire Ronald Koeman. Per Mourinho si tratterebbe di un ritorno, visto che è già stato al Barcellona come vice allenatore di Bobby Robson.

LEGGI ANCHE >>>CM.IT | Effetto Superlega: il Real Madrid ha Mbappé in pugno

Inoltre, lo ‘Special One’ entrerebbe nella ristretta cerchia di allenatori ad aver guidato sia Barcellona che Real Madrid. Solamente Radomir Antic, Enrique Fernández e Samitier sono riusciti in una simile impresa. Da escludere, al momento, un eventuale ritorno di Mou all’Inter. I nerazzurri si tengono stretti Antonio Conte, che si appresta a mettere le mani su uno scudetto che a Milano mancava da oltre 10 anni.