Rizzoli: “Sempre al Var in casi dubbi. Chiariremo le decisioni in tempo reale”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:11
Rizzoli Var
Nicola Rizzoli © Getty Images

Lunga intervista del designatore arbitrale Nicola Rizzoli al ‘Corriere dello Sport’: le indicazioni sul Var e le prospettive future

Ennesima settimana non facile per gli arbitri, con le polemiche in Juventus-Napoli e Inter-Sassuolo per il mancato utilizzo da parte del Var in casi abbastanza eclatanti. Di questo e altri temi ha parlato Nicola Rizzoli, designatore arbitrale, in una lunga intervista al ‘Corriere dello Sport’. “Mariani ha sbagliato, così come il Var – spiega su Juve-Napoli – Lo sanno anche loro. Agli arbitri do sempre indicazioni chiarissime di utilizzare lo strumento per tutti i casi dubbi, io sono sempre stato favorevole alla tecnologia”.

Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

LEGGI ANCHE >>> Polemiche Var in Juventus-Napoli e Inter-Sassuolo: “Calcio in mano agli arbitri”

Sul come migliorare ulteriormente, ha dichiarato: “Spero ci possa essere una discussione ad alto livello sui falli di mano, difendere con le mani dietro la schiena non è sempre possibile. Sul fuorigioco si può essere ancora più precisi eliminando qualsiasi tipo di interferenza e rendendo i giocatori vettori, per calcolare con esattezza la partenza loro e del pallone. Io inoltre sogno che si possa arrivare a chiarire live le decisioni prese, anche quelle al Var, motivando tutte le scelte. Addio Nicchi? Servivano i suoi muscoli per recuperare credibilità dopo Calciopoli, ora ci vuole uno spirito diverso come quello di Trentalange“.

Rizzoli infine chiude in maniera caustica sull’ammissione dell’errore di Orsato in Inter-Juventus e sul discorso della sudditanza psicologica: “Possiamo parlare d’altro? E’ successo tre anni fa, non vedo perché tornarci ancora oggi. La sudditanza è negli occhi di chi guarda”.