Serie A: l’Inter consolida la vetta, la Juventus regola il Napoli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:38

Inter e Juventus vincono rispettivamente su Sassuolo e Napoli: i nerazzurri mettono una serie ipoteca sullo Scudetto, i bianconeri si riprendono

Mentre l’Inter chiude la pratica Scudetto, portandosi a undici lunghezze dal Milan grazie alla vittoria per 2-1 sul Sassuolo, la Juventus si riprende dalle ultime due giornate senza vittoria e supera il Napoli di misura. Decide una rete di Cristiano Ronaldo nei primi minuti di gara, così da scacciare momentaneamente la crisi per Pirlo, che consolida il terzo posto e si porta a -1 dal Milan.

Inter che scende in campo con la miglior formazione possibile, senza turnover, e va in vantaggio dopo 10 minuti con Romelu Lukaku: colpo di testa imparabile per Consigli su assist di Young dalla sinistra e gara già in discesa a San Siro. Nerazzurri che provano a replicare e chiudere la partita al 44′ con l’ex Manchester, che però non trova lo specchio della porta. Nel secondo tempo dopo un flebile squillo di Obiang al 55′, l’Inter trova il 2-0 con Lautaro Martinez al 67′.

LEGGI ANCHE >>> PAGELLE E TABELLINO INTER-SASSUOLO | Young e Lukaku top, Hakimi superficiale

L’azione è rocambolesca, perché Raspadori viene trattenuto in area di rigore e reclama il calcio di rigore: l’arbitro non concede il penalty, Lukaku riparte il contropiede e serve l’argentino, che dinanzi a Consigli non sbaglia. Il finale riserva uno squillo di Traore, che all’85’ prova ad accorciare le distanze: Handanovic battuto dopo un campanile che Djuricic riesce a servire per il compagno. Non basta, però: l’Inter vince 2-1.

Serie A, la Juventus regola il Napoli 2-1

Parte forte anche la Juventus, che dopo due minuti ha già l’occasione di andare in vantaggio con Ronaldo: il portoghese spreca di testa davanti a Meret. Dopo dieci minuti, però, al 13′, il capocannoniere del nostro campionato viene servito da Chiesa in area di rigore e supera Meret per l’1-0. Ottima la serpentina dell’ex Fiorentina, che va via a due uomini in slalom sulla destra. Juventus che prova a far sua la gara, con Cuadrado che al 38′ impegna l’estremo difensore azzurro con una parata in due tempi, poi al 41′ Chiesa spreca concludendo alto.

LEGGI ANCHE >>> Juventus-Napoli, disastro Morata | Critiche durissime

Nel secondo tempo i ritmi sono sempre alti, con le due squadre che si affrontano a viso aperto: al 60′ la Juventus potrebbe chiudere la gara, ma Morata spreca un contropiede servendo Chiesa in fuorigioco. L’attaccante spagnolo cede il posto a Dybala, che al 69′ ritrova il campo dopo tre mesi e appena tre minuti dopo va a segno: Ronaldo trova Bentancur, che imbuca per Dybala che dai quindici metri trova il sinistro vincente. Palla all’angolino e 2-0.

LEGGI ANCHE >>> Juventus-Napoli, Dybala scaccia i fantasmi | Torna in campo e segna

Nel finale all’88’ Mariani fischia il calcio di rigore per il Napoli: Chiellini atterra Osimhen e spinge Insigne sul dischetto. Il capitano azzurro calcia sicuro e spiazza Buffon per il 2-1 finale. La gara non riserva altre emozioni nei quattro minuti finali che portano la Juventus alla vittoria.

CLASSIFICA SERIE A: Inter 71 punti; Milan 60; Juventus 59; Atalanta 58; Napoli 56; Lazio* 52; Roma 51; Verona 41; Sassuolo 40; Sampdoria 36; Bologna 34; Udinese 33; Genoa 32; Fiorentina e Benevento 30; Spezia 29; Torino* 24; Cagliari 22; Parma 20; Crotone 15.
* una partita in meno