PAGELLE E TABELLINO BOLOGNA-INTER | Lukaku implacabile, Brozovic ingenuo. Male Soriano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:39
Pagelle e tabellino Bologna-Inter: Lukaku implacabile, male Soriano
Pagelle e tabellino Bologna-Inter ©Getty Images

Pagelle e tabellino di Bologna-Inter, match valevole per la 29esima giornata del campionato di Serie A. Da Barrow a Lukaku, voti e giudizi di Calciomercato.it

L’Inter sbanca il ‘Dall’Ara’ conquistando la nona vittoria consecutiva in campionato. I nerazzurri approfittano del passo falso del Milan e allungano a +8 in classifica, che mercoledì potrebbe diventare +11 in caso di successo contro il Sassuolo nel recupero. Lukaku decisivo, male Brozovic e Soriano.

LEGGI ANCHE >>> ESCLUSIVO | Calciomercato, offerte da Inter e Lazio per Maksimovic: i dettagli

Le pagelle di Bologna-Inter

BOLOGNA

Ravaglia 6,5 – Alla seconda in Serie A, coi piedi dimostra di saperci fare. Fa il possibile sull’azione del vantaggio firmato Lukaku.

Tomiyasu 6,5 – Attento dietro, prezioso nella fase di pressione fino all’uscita per infortunio muscolare alla mezz’ora del primo tempo. Una brutta perdita per Mihajlovic. (Dal 34′ De Silvestri 6 – Ci mette il fisico, ma non sempre gli è sufficiente)

Danilo 6 – Tiene Martinez a distanza dall’area di rigore, bene nei contrasti.

Soumaoro 6 – Alla pari il duello con Lukaku, che però si perde sull’uno a zero. Arcigno ma un po’ rozzo.

Dijks 5 – Egoista, ha i paraocchi quando ha la palla fra i piedi. (Dall’81’ Juwara s.v.)

Schouten 6 – Si impone un po’ meno di quello che potrebbe visto fisico e qualità tecniche

Dominguez 5,5 – Barella gli ruba sempre il tempo. Quando gli si concede spazio riesce a far girare la squadra. (Dal 68′ Svanberg 5 – Ha una occasionissima per pareggia, ma la spreca nel peggior modo possibile

Skov Olsen 5,5 – Vivace, spinge a testa bassa riuscendo a creare superiorità. Spesso, però, fa trenta e non trentuno. Nella ripresa sparisce. (Dall’81’ Orsolini s.v.)

Soriano 5 – Si vede poco, eppure era uno dei più attesi e uno di quelli che poteva far più male all’Inter. Poco coraggioso nelle scelte.

Sansone 5,5 – Non dà un grande sostegno a Barrow. Spento. Qualche guizzo nella ripresa. (Dal 68′ Vignato 6,5 – Dà energia e coraggio all’attacco, ma non basta)

Barrow 5,5 – Prima punta non è e si vede. Gli manca un vero appoggio, ma fa davvero poco per impensierire Ranocchia e soci. La squadra fa fatica a servirsi a lui per salire.

All. Mihajlovic 6,5 – E’ il suo Bologna per almeno i primi venti minuti in cui riesce ad aggredire e allo stesso tempo limitare l’Inter. Cambia la squadra anche sul piano tattico restando in qualche modo in partita fino alla fine.

INTER

Handanovic 6,5 – Gioca più coi piedi che con le mani, nessun rischio e un paio di parate non complicate.

Skriniar 6 – A metà ripresa la combina grossa, per fortuna dell’Inter Svanberg non ne approfitta. Per il resto gara più che buona.

Ranocchia 6,5 – Non semplice sostituire uno come de Vrij, ma lui non lo fa rimpiangere agevolato anche dal poco Bologna in fase offensiva.

Bastoni 7 – Dai suoi piedi parte l’azione dell’uno a zero. Assist alla Perisic per Lukaku.

Hakimi 6 – Sempre nel vivo della manovra offensiva, ma nell’ultimo passaggio non è preciso.

Barella 7 – Ha le batterie duracell e recupera palloni pesanti. Al contempo riesce sempre ad accompagare i due attaccanti e Hakimi. (Dal 91′ Vecino s.v.)

Brozovic 5,5 – Riesce a schermare senza grossi affanni, potendo lasciare la regia a Eriksen. A volte superficiale, prende un giallo evitabile che lo costringerà a saltare il Sassuolo.

Eriksen 6 – Si muove poco giostrando tanti palloni, seguendo di fatto i dettami di Conte. Nel complesso nulla di indimenticabile. (Dal 60′ Gagliardini 5,5 – Probabilmente Conte si aspettava qualcosa di più dal suo ingresso in campo)

Young 6,5 – Gara senza sbavature, prezioso nell’azione del gol. (Dal 70′ Darmian 6,5 – Si rivela subito prezioso con un paio di anticipi importanti)

Lautaro Martinez 6,5 – Si sacrifica tanto, forse troppo perdendo brillantezza nell’area o nei pressi. Sfortunato, coglie il palo al termine di una grande giocata (Dal 70′ Sanchez 6,5 – Dà pepe all’attacco e in generale alla squadra, confermandosi tra i più in forma dell’Inter. Scommettiamo che mercoledì col Sassuolo giocherà dal primo minuto)

Lukaku 7 – Con Soumaoro non ha la strada spianata, eppure la zampata riesce a trovarla anche stavolta. Generoso, decisivo.

All.Conte 7 – Impossibile contestargli qualche scelta, ma anche l’atteggiamento di una squadra che sa colpire sempre al momento giusto. Nona vittoria consecutiva e scudetto sempre più vicino.

Arbitro Giacomelli 7 – Partita non difficile da arbitrare e lui non si erge a protagonista. Non sbaglia un fischio (forse ne serviva uno in più allo scadere a favore di Barella) e nessun cartellino.

TABELLINO
Bologna-Inter 0-1
30′ Lukaku

Bologna (4-2-3-1): Ravaglia; Tomiyasu (34′ De Silvestri), Danilo, Soumaoro, Dijks (81′ Juwara); Schouten, Dominguez (68′ Svanberg); Skov Olsen (81′ Orsolini), Soriano, Sansone (68′ Vignato); Barrow. All.: Mihajlovic

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, Ranocchia, Bastoni; Hakimi, Barella (91′ Vecino), Brozovic, Eriksen (60′ Gagliardini), Young (70′ Darmian); Lautaro Martinez (70′ Sanchez), Lukaku. All.: Conte

Arbitro: Giacomelli di Trieste
Var: Di Paolo
Ammoniti: Soumaoro, Ranocchia, De Silvestri, Vignato, Brozovic, Bastoni, Gagliardini, Juwara
Note: 3′ recupero pt; 3′ st