Bologna-Inter, Conte ora si sbilancia: “Vittoria pesante. Percorso diverso”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:22
Antonio Conte
Antonio Conte

Antonio Conte ha commentato il successo dell’Inter contro il Bologna: le parole dell’allenatore nerazzurro

Conte commenta Bologna-Inter a ‘Sky’: “Man mano che si avvicina alla fine ogni vittoria diventa pesante.  Oggi abbiamo affrontato una squadra che non ti fa giocare serena: vincere è un grande passo in avanti. E’ stato merito nostro, non era semplice. E’ stata una giornata lunga oggi, è iniziata alle 12.30: ho guardato la partita del Milan, poi quella del Sassuolo, non la Juventus perché era nel pre-gara. Giocare dopo tutti non era semplice, ma bravi ai ragazzi che hanno messo lo spirito giusto. Ma ho già detto ai ragazzi che questa vittoria deve essere sugellata dal recupero di mercoledì”. Le ultimissime di calciomercato: clicca qui!

LEGGI ANCHE >>> Inter, che attacco a Lukaku | Il difensore ‘stuzzica’ e sfida il bomber

ABBRACCIO SCUDETTO – “No, perché lo Scudetto si deve conquistare sul campo e serve la matematica. Ci sono dieci partite per noi, per alcune nove: la strada è ancora lunga. Il campionato italiano è difficile, serve conquistare la vittoria ogni volta. Certo quando diminuiscono le partite, noi lo vediamo più vicino, gli altri più lontani”

OBIETTIVO – “Sono stato chiamato all’Inter per cambiare la storia degli ultimi anni: l’obiettivo era vincere in tre anni o comunque costruire qualcosa di credibile e che renda orgogliosi i tifosi. Alcune cose sono cambiate dall’inizio sul percorso, ma dobbiamo continuare ad essere bravi sul lavoro. Quello che succede all’esterno ci interessa ma non possiamo influire”.