Bologna-Inter, Conte: “Covid ci sta massacrando. Sensi si è sbloccato”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:45
Inter Conte
Antonio Conte in conferenza stampa

Le dichiarazioni in conferenza stampa di Antonio Conte, allenatore dell’Inter, alla vigilia del match di campionato contro il Bologna

Torna in campo l’Inter dopo la sosta per le Nazionali e lo stop causa Covid imposto contro il Sassuolo, match che verrà recuperato mercoledì prossimo. La capolista di Antonio Conte sarà impegnata nella trasferta di domani sera contro il Bologna: le parole alla vigilia del tecnico nerazzurro con le domande dei giornalisti in conferenza stampaPer seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, stelle in vendita | Tesoretto da 320 milioni

Bologna e prossimi impegni – “Ci aspettano tre gare in nove giorni, sarà importante tornare in campo nella giusta maniera. Quella di domani sarà una gara dove affronteremo un’ottima squadra, ben allenata da Mihajlovic. Sono aggressivi e dovremo fare attenzione. Dobbiamo riprendere da dove abbiamo lasciato. Dopo la sosta non è semplice perché si deve riannodare il filo del discorso, ma i ragazzi sanno bene che non c’è tempo e bisogna ripartire nella giusta maniera”.

Situazione Covid – “Difficile fare delle considerazioni. Col senno del poi si poteva fare meglio, ma sappiamo benissimo che il Covid c’è ed è da un anno che ci sta massacrando. Il mondo del calcio ha deciso di convivere con questa situazione, cosi come tutti nel quotidiano. Il mio augurio è che si possa risolvere la questione cercando di vaccinare tutti”.

Rientri dei positivi – “Handanovic è stato il primo a negativizzarsi e ha potuto recuperare prima di tutti, anche Vecino ha potuto lavorare bene. De Vrij ieri ha fatto il primo allenamento con noi ed è inevitabile che qualche strascico ci sia ancora. Abbiamo cercato di tenerli tutti in ottima condizione. Mi auguro di avere presto anche D’Ambrosio: abbiamo bisogno di tutti”.

Cammino in campionato – “In ogni campionato è importante cercare di dare continuità e stabilità al percorso. Siamo stati bravi a farlo finora e mi auguro che la squadra non si fermi. Affronteremo un Bologna che proverà a fermarci in ogni modo, ma siamo arrivati qui lavorando e continueremo a migliorarci per eliminare i difetti”.

Corsa scudetto – “Come ho sempre detto, la pressione ci deve essere sempre in una squadra come l’Inter. Con questa storia, devono essere abituati a vivere questa situazione: magari per qualcuno è la prima volta, ma dobbiamo pensare solo a noi stessi senza guardare gli altri. Abbiamo ragionato sempre cosi e dobbiamo continuare a farlo”.

Condizioni Sensi – “Sono molto contento per Stefano perché, a livello mentale, il fatto di sbloccarsi è stato molto importante. Come detto prima abbiamo bisogno di tutti da qui alla fine: questo suo sblocco è una cosa positiva per noi”.