Lituania-Italia, Mancini: “Abbiamo rischiato, Immobile ha fatto il massimo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:01
Italia, Mancini
Mancini

Arrivano le parole di Roberto Mancini dopo la vittoria dell’Italia contro la Lituania grazie ai gol di Sensi e Immobile

Roberto Mancini, commissario tecnico della nazionale italiana, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di ‘Rai Sport‘ dopo la vittoria dell’Italia sul campo della Lituania. Decisive le reti di Sensi e Immobile nello 0-2 finale. Di seguito, le sue parole: “Era la terza partita in 7 giorni, e anche se abbiamo cambiato tanti giocatori sapevamo di avere difficoltà. Il campo non era bello, loro sono più abituati al sintetico. Abbiamo avuto tante occasioni che non abbiamo sfruttato, ma era importante riuscire a vincere. Se avessimo sfruttato le occasioni avremmo sofferto un po’ meno”.

Sul rendimento finora – “Per noi il bicchiere è mezzo pieno, anche perché la Svizzera in casa contro di loro ha vinto solo 1-0. Le partite sono tutte difficili, dobbiamo valutare le condizioni dei ragazzi, che giocano tanti match. Io ricordo che la nazionale di Sacchi qui vinse 0-1. Bisogna sbloccarla e poi la partita si mette diversamente”.

Sulla sfida alla Lituania – “Abbiamo rischiato, non eravamo messi benissimo sul campo. Cercavamo di far gol e quindi eravamo un po’ messi male con attaccanti e centrocampisti, i difensori soffrivano un po’. Il rimbalzo era irregolare”.

Su Immobile – “Io penso che vanno valutate tante cose: Ciro ha messo il massimo di quello che poteva mettere, bisogna valutare la condizione che in questo momento non è brillantissima. L’importante è che Ciro, così come il Gallo (Belotti, ndr), ci sia. Poi arriveranno anche i gol. Tre partite in una settimana sono dure, i giocatori sono anche stanchi, dobbiamo valutare tante cose la prossima volta che ne giocheremo tre”.

Sulla richiesta all’UEFA per le liste da 25 giocatori – “Non so se l’UEFA ascolterà, può essere una valutazione giusta viste le tante partite. Il problema sarebbe se accadesse qualcosa durante l’Europeo, i giocatori in quel periodo sono in vacanza ed è difficile andare a riprenderli”.

Sul record di Lippi dei risultati utili consecutivi – “Io sarei contento di raggiungerlo a dicembre 2022, adesso posso esser felice perché siamo in testa al gruppo. Mi fa piacere ma è una cosa fine a se stessa”.