Lituania-Italia, da Toloi a Insigne: Mancini svela le sue scelte

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:37
Roberto Mancini
Mancini © Getty Images

Roberto Mancini in conferenza stampa alla vigilia della sfida tra Lituania e Italia che chiude il trittico azzurro

Roberto Mancini è pronto all’ultima sfida del trittico di qualificazioni ai Mondiali 2022 che ha visto l’Italia protagonista. Dopo Irlanda del Nord e Bulgaria, tocca alla Lituania e il ct della Nazionale parte dal campo in erba sintetica per analizzare il match in conferenza stampa: “Non siamo abituati a giocare su questo terreno di gioco. Loro saranno chiusi e lasceranno poco spazio. Abbiamo affrontato tre partite in pochi giorni, fatto molti viaggi: chiudere con nove punti sarebbe ottimo. La Lituania – dice Mancini sugli avversari – è una squadra fisica che difende bene e riparte in contropiede”. Le ultimissime di calciomercato: clicca qui!

LEGGI ANCHE >>> Italia, Lippi esalta Mancini e gli azzurri: “Sa vincere ed esalta chiunque

Lituania-Italia, debutto per Toloi: Mancini possibilista

Il commissario tecnico spiega che Toloi potrebbe debuttare: “E’ una possibilità. Ha lavorato con noi una settimana e ci siamo conosciuti meglio”. Sempre in tema di formazione, Mancini non esclude il falso nove: “E’ un’idea che può essere messa in campo sempre, anche a partita in corso. Per Immobile e Belotti stiamo verificando le loro condizioni, vediamo domani mattina. Insigne ha giocato due gare per intero, molto faticose: valuteremo”.

Quasi certo l’impiego di Chiesa: “E’ uno di quelli che potrebbe giocare. Fa paura agli avversari e attira sempre il raddoppio, per questo, l’altra sera ha avuto un po’ di difficoltà ma per noi è molto importante”.