Bulgaria-Italia, l’ex Juventus all’attacco: “Rigore scandaloso, simulazione di Belotti”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:48
Bulgaria-Italia, Bojinov all'attacco:
Andrea Belotti segna su rigore ©️Getty Images

Dopo Italia-Bulgaria, l’ex Juventus Bojinov ha attaccato: “Il rigore è uno scandalo, Belotti doveva essere ammonito per simulazione”

L’Italia di Mancini vince ancora e, dopo diversi anni, ritrova la vittoria in Bulgaria. Nel primo tempo ha sbloccato il risultato di Andrea Belotti, che ha trasformato il rigore che si è procurato, mentre nella ripresa è stato Manuel Locatelli a chiudere la gara. Il rigore assegnato agli azzurri, però, è stato piuttosto dubbio. L’ex Juventus Valeri Bojinov, all’emittente ‘BNT’, ha espresso tutto il proprio disappunto: “Non è un rigore quello, ma è stata una presa in giro”. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE!

LEGGI ANCHE >>>Bulgaria-Italia, Locatelli: “Dobbiamo vincere tutte le partite”

Il bulgaro, inoltre, ha aggiunto: “Sono un attaccante e mi è capitato di cadere così, ma non è rigore. È uno scandalo, ci sarebbe dovuto essere un giallo per simulazione”. Nonostante la rabbia di Bojinov, la Bulgaria ha creato davvero poche occasioni per impensierire l’Italia di Mancini. Il CT della Nazionale, in conferenza stampa, ha sottolineato proprio l’atteggiamento della selezione bulgara in campo: pochi spazi e partita bloccata. Gli azzurri, però, sono riusciti a trovare la rete grazie ad una maggiore qualità.