Lazio, caso tamponi: le richieste della Procura, Lotito a rischio squalifica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:50
Lazio caso tamponi Lotito
Claudio Lotito © Getty Images

Lazio, caso tamponi: iniziato il processo contro i biancocelesti. La Procura chiede la squalifica di Lotito, cosa rischia il club

Iniziato il processo al tribunale federale sul caso tamponi della Lazio e sulle presunte violazioni del protocollo anti-Covid. A quanto si apprende dall’ANSA, la Procura Figc ha formulato le proprie richieste: 13 mesi di inibizione al presidente biancoceleste Claudio Lotito, 16 mesi di inibizione ai medici sociali Rodia e Pulcini e 200mila euro di multa per il club.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

Lazio caso tamponi Lotito
Lazio © Getty Images

Lazio, caso tamponi: niente penalizzazione?

Richieste dure per quanto riguarda i dirigenti dunque, ma soft per quanto riguarda la posizione del club. Le indiscrezioni fino a questa mattina riferivano del rischio di una pesante penalizzazione in classifica per la Lazio. Il caso fa riferimento a quanto accaduto tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre, con le numerose positività in casa biancoceleste che non sarebbero state opportunamente comunicate dalla società. Ballavano inoltre la posizione di tesserati della squadra scesi in campo o presenti tra i convocati nelle sfide disputate contro il Torino alla sesta giornata (vittoria per 4-3) e contro la Juventus alla settima giornata (pareggio per 1-1). Il che aveva suggerito anche l’ipotesi di possibili ko a tavolino per i capitolini con conseguente stravolgimento della classifica. Ma se le ultime notizie dovessero essere confermate, Inzaghi e i suoi potrebbero tirare un grosso sospiro di sollievo.