CMIT TV | Parisi: “Ecco il futuro di Allegri”, poi l’annuncio su Galtier-Serie A!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:54
Parisi a CMIT TV
Parisi a CMIT TV

Parla Fabio Parisi. Il procuratore, intervenuto a CMIT TV, ha detto la sua sul futuro di Allegri ma anche su quello di Galtier e Donnarumma

Il noto procuratore Fabio Parisi, ospite della CMIT TV, ha parlato del prossimo calciomercato, che vedrà protagonisti certamente gli allenatori ma non solo: “Credo che quest’anno potrebbe essere il mercato dei tecnici, soprattutto all’inizio – esordisce l’agente -. Ci saranno delle soluzioni, credo che di quello che si dice molte cose saranno vere. Non so se Gattuso resterà sulla panchina del Napoli, non so se le parole di Nedved e Paratici siano vere, una riflessione in casa Juventus dovrà essere fatta. Poi ci sarà un effetto domino, non penso che ci saranno problemi né con Pioli né con Conte. A Roma entrambe le panchine dipenderanno dai risultati. Se si dovessero liberare panchine importanti ci sono allenatori emergenti come Italiano e De Zerbi e, in quel caso, quelle società dovranno trovare altri tecnici”.

LEGGI ANCHE >>> CM.IT | Genoa: Turchet tra Nazionale, contratto e nuova pretendente

FUTURO DI GALTIER – “È un ragazzo che conosco, è un allenatore che stimo molto e sta facendo bene – prosegue Parisi -. Lille è una società importante e ambiziosa come Galtier, dipende da cosa ci sarà per lui, visto che parla italiano potrebbe essere una situazione. Napoli? Questo non lo so, il Napoli conosce bene come gioca il Lille avendo preso dei giocatori da lì, ma bisognerà vedere cosa intende fare la proprietà del Napoli ed il management del Napoli. Qualcuno spingerà per un ritorno e qualcun altro per degli allenatori emergenti italiani. Finché non si saprà quale sarà il destino europeo del Napoli non so se si potranno fare delle valutazioni. È chiaro che la panchina del Napoli è ambita e ha appeal, perché ha una squadra forte”

FUTURO DONNARUMMA – “Se Donnarumma non dovesse rinnovare col Milan, significa che andrà in una grande squadra. E in questo momento non vedo grandi squadre che hanno bisogno di un portiere, poi si potrebbe sempre preferire a Donnarumma a quello che si ha in casa. Maignan è un portiere bravo e il Lille è una società ambiziosa e non credo sia volenterosa di lasciar partire i suoi giocatori così”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, Ronaldo al Real | Ecco il nuovo stipendio

Calciomercato Juventus, da Pirlo a Conte, Ronaldo e Marotta: parla Nedved
Allegri ©Getty Images

ANCORA SU ALLEGRI – “Io credo che Max sia stato abbastanza esplicito sul fatto che si sente in forma e pronto per una nuova avventura. Bisognerà vedere cosa gli offrirà il mercato, al momento le due panchine più facili da associare a lui sono la Roma ed il Napoli. Un suo ritorno alla Juve o al Milan o una possibilità all’Inter, ma prima devono essere cacciati gli allenatori attuali e non so se succederà. Poi ci sono le esperienze estere, una rivoluzione totale al Barcellona o altre panchine in Premier League che magari si liberano. Dipende anche da cosa vorrà fare Max, se tornare in un campionato in cui ha già vinto o se andare ad insegnare calcio all’estero come hanno fatto Ancelotti e Sarri in passato”.