Juventus-Benevento, Pirlo: “L’obiettivo non cambia!” | Su Arthur: “Errore strano”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:46
Andrea Pirlo

Pirlo ha parlato dopo Juventus-Benevento, match della 28a giornata di Serie A perso dai bianconeri

Deluso per la sconfitta odierna della sua Juventus contro il Benevento, Andrea Pirlo ha rilasciato alcune dichiarazioni a fine gara: “Non c’era troppa pressione, c’era il dovere di fare una partita migliore di questa. E’ stata una brutta partita sotto tutti gli aspetti e invece siamo incappati in una giornata storta – spiega a ‘Sky Sport’ – Quando fai questo tipo di partite non riesci a portare avanti il tuo lavoro. Arthur? Ha commesso un errore non da lui, strano. Non ha visto l’avversario in quella zona del campo ma in quel caso era più facile lo scarico sul portiere. Il passaggio in orizzontale è sempre pericoloso. Non eravamo concentrati”.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, rivoluzione totale: 100 milioni per l’attaccante

Pirlo ha proseguito la sua disamina: “C’era la voglia di vincere la gara ma sapevamo che era difficile perché il Benevento è una squadra organizzata. Siamo stati frenetici, abbiamo sbagliato tanto e purtroppo non siamo riusciti a portare a casa il risultato. Dobbiamo continuare a crederci, fare il nostro percorso e il nostro lavoro. Il nostro obiettivo non cambia. Sapevamo di affrontare una squadra che ti costringe a non giocare bene, quando la partita rimane in bilico diventa un po’ più brutta e difficile da giocare. Non era questa il tipo di partita da giocare. Avevamo l’occasione completa di accorciare la classifica, ci ritroveremo per discutere di questa gara”.

IL DERBY – “Non bisogna sempre prendere uno schiaffo per poter reagire. Ci sarà tempo per preparare il derby e analizzare la gara di oggi. Voto al mio operato? Non mi giudico, siete già in tanti voi che lo fate quotidianamente. Spetta a voi farlo”.