Milan-Manchester United, Kjaer: “Ho parlato tanto con Tomori. Ecco cosa penso”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:47
Kjaer in conferenza stampa Milan-Manchester United
Kjaer in conferenza stampa Milan-Manchester United

Simon Kjaer in conferenza stampa al fianco di Stefano Pioli. Le parole del difensore danese alla viglia di Milan-Manchester United

Alla vigilia di Milan-Manchester United, è intervenuto in conferenza stampa Simon Kjaer. Il difensore, decisivo all’andata con il gol che ha ristabilito la parità nei minuti finali, ha parlato ai giornalisti in vista del match di domani: “Possiamo sempre migliorare ma la partita dell’andata ci ha dato delle buone risposte – ammette Kjaer -. Abbiamo avuto un percorso lungo per arrivare fin qui ma abbiamo avuto la giusta mentalità. Ovviamente passare il turno sarebbe importante per il gruppo, significherebbe che siamo cresciuti tanto. E’ come una finale anche se non vinci nulla”.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube!

RITORNO CAVANI – “Prima del match di andata sapevamo che avremmo affrontato una bella squadra ma sapevamo che giocando con personalità avremmo creato problemi al Manchester. Cavani? E’ un grande attaccante, lo conosco molto bene ma non importa chi scende in campo dei nostri avversari. Abbiamo grande fiducia nei nostri mezzi”.

ESEMPIO MILAN – “Dal primo giorno da quando sono arrivato mi è stato chiesto di aiutare ai giovani a capire cosa significa essere un protagonista. Il gruppo è stato fantastico fin dal primo giorno, c’è fame di migliorare e tutto è stato facile per me. Anch’io ho imparato da questa esperienza”.

INTESA CON TOMORI – “Non lo conoscevo tanto prima, ma la mentalità con cui è arrivato è importante, aveva voglia di far vedere chi era. Ha fatto molto bene, è un difensore veloce, aggressivo. Abbiamo parlato tanto, i difensori centrali devono costruire un rapporto per capire le situazioni ed i movimenti. E’ un giovane con tanta qualità”.