Rinvio Juve-Napoli e proteste Roma, Maradona Jr: “Il regolamento lo vieta!”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:13
Calciomercato Roma Friedkin
Dan Friedkin, presidente della Roma ©️ Getty Images

Sono stati giorni di grandi polemiche sul fronte Juve-Napoli-Roma per il rinvio del match dell’Allianz Stadium che ha fatto infuriare i giallorossi: ne ha parlato anche Diego Armando Maradona jr

Il rinvio di Juventus-Napoli ha senza dubbio fatto discutere negli ambienti del calcio italiano, ma soprattutto ha scatenato la reazione furibonda della Roma. Il match dell’Allianz Stadium è stato rinviato dal 17 marzo al 7 aprile, ma i giallorossi non hanno gradito dal momento che gli azzurri avranno così molto più tempo a disposizione per riposare rispetto a loro, impegnati giovedì in Ucraina. Il club capitolino ha inviato alla Lega una lettera al vetriolo, ma Dal Pino ha risposto di tutto punto respingendo le accuse della Roma dicendo che è stato fatto tutto secondo le norme. E Fienga non ha decisamente apprezzato.

Napoli-Juventus, Agnelli e De Laurentiis diventano alleati! I dettagli
De Laurentiis e Agnelli © Getty Images

E Diego Armando Maradona jr ha sottolineato anche un altro aspetto – che corrisponde al vero – del regolamento: “È lecito che due società, di comune accordo, chiedano di spostare una gara di campionato. A chi fa casino, inoltre, vorrei dire che c’è una parte del regolamento di Serie A secondo cui una squadra non può giocare tre partite fuori casa in maniera consecutiva. Questo passaggio è importante e non va trascurato”, ha detto a ‘Radio Crc’.

Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

Il figlio dell’ex campione del Napoli ha poi detto la sua anche sul calendario degli azzurri: “Se riuscisse a battere persino la Roma, Gattuso potrebbe dirsi più che soddisfatto, sarebbe il massimo dopo la vittoria col Milan. E le altre avranno delle partite difficili. Dopo la sosta per le Nazionali, c’è il Crotone in casa e quindi avremo modo di rifiatare un poco”.