Calciomercato Inter, Rummenigge fa il punto su Brozovic-Bayern | Il pensiero su Ronaldo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:13
Calciomercato Inter, Rummenigge su Brozovic-Bayern | Parole su Ronaldo
Rummenigge © Getty Images

Karl-Heinz Rummenigge parla dei rumors sul possibile passaggio di Marcelo Brozovic al Bayern Monaco e delle prospettive scudetto per l’Inter. Di seguito le sue dichiarazioni, anche su Lukaku e Cristiano Ronaldo

Karl-Heinz Rummenigge fa il punto della situazione sull’Inter, in un momento assolutamente magico della stagione per i nerazzurri. La Beneamata vola in vetta alla classifica, aumentando il distacco dal Milan e tentando di acquisire un vantaggio considerevole in ottica scudetto. Il dirigente del Bayern Monaco non cela il suo tifo per i nerazzurri dopo i trascorsi da calciatore. Ecco le sue dichiarazioni ai microfoni de ‘La Gazzetta dello Sport’: “L’importante adesso è non perdere la concentrazione, perché è un momento buonissimo, ma la squadra non deve sentire di avere vinto già lo scudetto. Se si concentra fino in fondo vincerà nettamente“.

Non mancano gli elogi nei confronti della squadra di Antonio Conte: “Ha un rendimento stabile e tatticamente è molto interessante. Una tattica che si adatta alla squadra, grazie al merito di Conte che ha fatto un ottimo lavoro. Si vede che l’Inter oggi è diversa da quella di due anni fa quando è arrivato“.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter e Milan, doppio retroscena: “Bennacer ‘minacciato’, rimpianto Di Lorenzo”

Calciomercato Inter, Rummenigge parla del possibile approdo di Brozovic al Bayern

Calciomercato Inter, Rummenigge su Brozovic-Bayern | Parole su Ronaldo
Brozovic e Cristiano Ronaldo © Getty Images

Sui rumors che nel recente passato hanno accostato Brozovic al Bayern Monaco: “Non abbiamo mai avuto contatti, sinceramente. Il mercato sarà molto complicato per tutti quest’anno. L’anno scorso il mercato era già un po’ alla frutta, quest’anno è ancora sotto. Cosa c’è dopo la frutta? Abbiamo visto che i prezzi dei cartellini sono scesi del 50 per cento, ma gli agenti hanno fatto sì che i giocatori bravi abbiano mantenuto il loro guadagno a livello vecchio. Quello che sento è che tutte le società in Europa cercano di diminuire il costo dei salari. Ogni club ha i suoi guai”.

Rummenigge si sofferma anche sulla crescita di Romelu Lukaku: “Fisicamente è un colosso, però anche tecnicamente se la cava. Non è uno che vive solo grazie al suo fisico, non fa solo colpi di testa o gol simili. E’ bravo: nel derby ha dato un assist eccezionale a Lautaro Martinez. Lukaku ha doti tecniche che non si erano viste tanto nel Manchester United ed è rinato grazie all’Inter“. E su Cristiano Ronaldo dice: “Contro il Porto non è stata la sua giornata migliore, questo lo sa anche lui. Capitano giorni così. Ma generalmente è stato un investimento buono, ha reso ancor più famoso il marchio della Juventus. E poi ha fatto tanti, tanti gol. Tre anche domenica, no? Rimane bravo. E’ un calciatore forte, ma da solo non può fare la differenza”.