Serie A, Sassuolo-Verona 3-2: De Zerbi torna a vincere un mese dopo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:53

De Zerbi torna a vincere dopo un mese e si mette alle spalle la brutta sconfitta sul campo dell’Udinese della scorsa settimana

Un mese dopo l’ultima vittoria, che risaliva al 14 febbraio, il Sassuolo di De Zerbi torna alla vittoria. Lo fa, tra l’altro, contro il Verona, diretta concorrente per una posizione a ridosso dell’Europa: scaligeri scavalcati, nonostante il doppio pareggio raggiunto nel primo e nel secondo tempo. Decisivo, a dieci minuti dalla fine, la rete di Traore.

LEGGI ANCHE >>> Udinese-Sassuolo, De Paul duro su Locatelli: polemiche sul mancato rosso

Sassuolo che parte subito forte con la rete di Locatelli al 5′: Defrel si lancia verso l’area di rigore, vede l’accorrente Locatelli e lo serve permettendogli di superare Silvestri con un tiro di prima. Verona che inizia a spingere per cercare il pareggio e ci prova prima con Tameze e poi con Faraoni. Il Sassuolo replica con Berardi al 36′, che però non trova lo specchio della porta per pochi centimetri, ma alla fine arriva il pareggio dell’Hellas: al 43′ è Lazovic a raccogliere da Faraoni, stop e conclusione sul primo palo che supera Consigli.

Serie A, Sassuolo-Verona 3-2

Alla ripresa Juric lascia negli spogliatoi Faraoni e inserisce Dimarco: cambio che si rivelerà fondamentale per il prosieguo della gara. Se infatti al 52′ è il Sassuolo a tornare in vantaggio con Djuricic, che supera Silvestri con un tiro preciso all’angolino sinistro, è l’esterno scaligero a riportare in parità la gara.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Sassuolo, è UFFICIALE | Ceduto l’attaccante

All’80’ un preciso tiro al volo si infila sotto le gambe degli avversari e supera Consigli: vano l’intervento di Ferrari che prova a deviare sulla linea la conclusione. Neanche il tempo di festeggiare, però, perché il Sassuolo parte di nuovo all’attacco e dopo Berardi, che sfiora il vantaggio su cross di Caputo, ci pensa Traore a fare il 3-2 dopo una mischia accesa in area di rigore dell’Hellas. Conclusione sporca, ma che si insacca alle spalle di Silvestri.

CLASSIFICA

Inter punti 62, Milan 56, Juventus** e Atalanta* 52, Roma 50, Napoli** 47, Lazio 46, Sassuolo 39, Verona* 38, Sampdoria 32, Udinese 32, Bologna 28, Genoa 27, Fiorentina 26, Spezia* 26, Benevento 26, Cagliari 22, Torino*** 20, Parma 16, Crotone* 15.

* Una partita in più
** Una partita in meno
*** due partite in meno