Benevento-Fiorentina, Prandelli: “Mi sento vuoto. Ecco il problema di Eysseric”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:00
Cesare Prandelli post Benevento Fiorentina
Cesare Prandelli © Getty Images

Le parole di Cesare Prandelli al termine di Benevento-Fiorentina. I Viola hanno conquistano i tre punti grazie ad una tripletta di Vlahovic

La Fiorentina strapazza il Benevento e conquista tre punti fondamentali per la salvezza. I Viola di Cesare Prandelli hanno battuto con un netto 4 a 1 i campani grazie alla tripletta di Vlahovic. Il centravanti è davvero esploso con l’addio di Iachini: “Si allena con determinazione, il merito è tutto suo – ammette Prandelli ai microfoni di Sky Sport -. deve trovare più tranquillità, senza strafare, e ripetersi per rispettare tutte le aspettative”.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

BUONA PRESTAZIONE – “Conoscevamo la qualità della squadra di Inzaghi sulle seconde palle – prosegue Prandelli -, abbiamo giocato in uscita con semplicità. Non abbiamo inventato nulla, ma semplicemente valorizzato le qualità dei giocatori”.

EYSSERIC – “Ha grandi qualità, il suo problema era la continuità ma può fare davvero tutti i ruoli. Ha sofferto e lavorato per mettermi in difficoltà: ci è riuscito”.

MOMENTO COMPLICATO – “Mi sento vuoto dentro – confessa il tecnico – Sono contento per la squadra, ma mi sento molto stanco. Commisso? Non l’ho sentito. Stiamo cercando di tamponare situazioni che accadono al di fuori, io comunque cerco di fare il mio lavoro”.