Lazio-Torino, arriva la decisione: il comunicato UFFICIALE del giudice sportivo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:46
Olimpico
Olimpico © Getty Images

Il giudice sportivo ha deciso su Lazio-Torino, gara non disputata lo scorso 2 marzo  per il focolaio covid tra i granata

Il giudice sportivo ha deciso: Lazio-Torino si deve giocare. Gerardo Mastrandrea ha reso noto la sua decisione sulla gara non disputato lo scorso 2 marzo all’Olimpico, accogliendo l’istanza del club granata che aveva richiesto di vedersi riconosciuta la “causa di forza maggiore”. La Lega dovrà quindi decidere la data per il recupero del match, anche se è possibile che la Lazio presenti ricorso alla corte di appello federale.

Come si legge nel comunicato, il giudice sportivo ha deciso di “non applicare al Torino le sanzioni previste dall’art. 53 NOIF per la mancata disputa della gara in oggetto, rimettendo alla Lega Serie A i provvedimenti organizzativi necessari relativi alla disputa della gara”. Le ultimissime di calciomercato: clicca qui!

LEGGI ANCHE >>> Lazio-Crotone, vendetta Caicedo: ‘frecciata’ ad Inzaghi

Lazio-Torino, niente vittoria a tavolino: la decisione

La scorsa settimana il giudice sportivo aveva preso tempo evidenziando la necessità di ulteriori approfondimento sulla mancata disputa della partita. Dopo diversi casi di positività al Covid, l’ASL piemontese aveva messo in quarantena domiciliare per sette giorni la squadra granata, esplicitando il divieto di lasciare il proprio domicilio. Un provvedimento che impediva di fatto alla squadra di Nicola di recarsi a Roma per disputare la partita contro la Lazio. Una gara non rinviata dalla Lega, con i biancocelesti che si erano presentati regolarmente sul campo, insieme agli arbitri. Oggi la decisione del giudice sportivo: Lazio-Torino dovrà disputarsi.