Juventus, duro attacco a Pirlo: “Scelgano un allenatore con un’idea di gioco”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:39
Juventus, stoccata a Pirlo:
Pirlo © Getty Images

La Juventus viene travolta dalle critiche nelle ultime ore dopo l’eliminazione dalla Champions League. Arriva un duro attacco per Andrea Pirlo

La Juventus sta vivendo di certo un momento parecchio complicato della sua stagione. I bianconeri hanno fallito l’obiettivo Champions League, dopo essere stati eliminati dal Porto agli Ottavi di Finale. Un’eliminazione cocente che sta attirando grandi critiche nelle ultime ore. In particolare, è arrivata quest’oggi anche la disamina da parte di Arrigo Sacchi.

L’ex allenatore ha parlato del gioco espresso dai bianconeri, non risparmiando critiche ad Andrea Pirlo. Ecco le sue dichiarazioni a ‘La Gazzetta dello Sport’: “L’eliminazione mi ha sorpreso. Speravo ovviamente che passasse. E’ successo ciò che è capitato in tutta la stagione, fatta eccezione per la ripresa contro la Lazio. Sono mancati intensità, gioco corale, capacità di attaccare e difendere in undici. Temo che il Porto sia stato sottovalutato. Non è un top club europeo al momento, ma è una squadra molto corale, si muove in modo armonico, esce palla al piede. Se non sei organizzato e non sai cosa fare, non passi il turno”.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, doppio colpo per Conte | Juventus beffata

Juventus, Sacchi attacca Pirlo: dagli elogi post Lazio alla stoccata odierna

Juventus, stoccata a Pirlo: "Consiglio un allenatore con un'idea di gioco"
Pirlo © Getty Images

Arrigo Sacchi aveva riservato parole importanti a Pirlo dopo il match vinto contro la Lazio, solo pochi giorni fa, lunedì 8 marzo: “Il coraggio e la competenza di Pirlo sono stati premiati con una prestazione che potrebbe aprire nuovi orizzonti per la Juve e il nostro calcio”. Oggi, però, il suo pensiero sembra essere radicalmente cambiato: “Consiglio alla Juventus di scegliere un allenatore che abbia un’idea di gioco. Che voglia proporre un calcio di squadra e offensivo. Poi gli chiariscano qual è il budget a sua disposizione e seguano le indicazioni per acquisti e cessioni. Comprando giocatori che siano affidabili e funzionali a quelle idee”

Una stoccata finale per i bianconeri: “La Juve vince da sempre in Italia, ma non in Europa dove si gioca un calcio diverso. E se non cambia, continuerà a non vincere“.