Calciomercato, ritorno Allegri: l’annuncio del club

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:17
Juventus-Porto, Capello attacca |
Massimiliano Allegri © Getty Images

Non sarà in Ucraina il futuro di Massimiliano Allegri. Josè Boto, attuale responsabile scouting dello Shakhtar Donetsk ha smentito tale ipotesi. Ecco le sue dichiarazioni

Nelle ultime ore si è diffusa una clamorosa voce che vorrebbe Massimiliano Allegri sulla panchina dello Shakhtar Donetsk. L’ex tecnico della Juventus – secondo quanto riferito da Oleg Yashchuk, sarebbe stato scelto per sostituire l’attuale allenatore degli ucraini, Castro.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

Lo Shakhtar, attraverso le parole di Josè Boto, attuale responsabile scouting del club, ha smentito tale ipotesi: “E’ vero che avete contattato Allegri per giugno? Non è assolutamente vero, siamo contenti con Luis Castro e non abbiamo parlato con nessuno – ammette il dirigente ai microfoni di ‘retesport.it’ – Allegri è un grande allenatore, ma lo Shakhtar da anni cerca un allenatori più offensivi, che ama stili di gioco diversi da quello di Allegri”.

Il futuro di Allegri resta dunque tutto da scrivere, con la Roma che resta così in prima fila. I giallorossi – come vi abbiamo raccontato – hanno deciso di puntare sul tecnico toscano per il dopo Fonseca.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, Sconcerti: “So dove andrà Sarri!” | Poi l’annuncio su Allegri e Fonseca

Calciomercato Roma, Beto: “Ha qualità per allenare qualsiasi club al mondo”

Calciomercato Roma, spunta un’altra squadra per Fonseca
Paulo Fonseca © Getty Images

Lo stesso Boto ha parlato dell’attuale tecnico giallorosso, che tanto bene conosce: “E’ uno dei migliori allenatori al mondo, ha capacità per allenare qualsiasi squadra in questo momento, ho lavoro con lui qui allo Shakhtar, conosco il suo valore, il suo metodo e so come gestisce gli spogliatoi. E’ una persona di grande umanità e se ha il supporto della società sono convinto che potrà esser ancora importante per la Roma. Rinnovo? E’ una persona molto sensibile e una persona di progetto: non parlo con lui da molto tempo, lo dico con onestà. Ha qualità per allenare qualsiasi club al mondo, non mi sorprenderebbe se dopo la Roma andasse in un top club europeo”.

Boto non ha poi voluto commentare le voci che lo volevano vicino proprio alla Roma: “Preferisco non commentare, sto bene qui allo Shakhtar, stimo Tiago Pinto e non è opportuno parlare di questo. Nel calcio si parla di tante cose inesatte e non è giusto credo parlare di questo alla vigilia del match contro la Roma”.