Inter-Atalanta, Conte: “Ci temevano” | “Vi svelo la nostra vera forza”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:24
Antonio Conte
Antonio Conte

Le parole di Antonio Conte dopo la vittoria dell’Inter contro l’Atalanta: il tecnico salentino commenta il successo dei suoi

Antonio Conte si presenta ai microfoni di ‘Sky’ per commentare l’1-0 con il quale l’Inter ha battuto l’Atalanta nel monday night della 26a giornata di Serie A. “Esultanza finale? Ci siamo riportati a più sei. E’ inevitabile giocare dopo sapendo che le dirette inseguitrici avevano vinto e dal punto di vista psicologico c’era una bella pressione. Ma aumenterà ancora di più da qui alla fine. Poi affrontavamo l’Atalanta che prende punti a tutte le grandi, è una squadra difficile e se non prepari bene la partita rischi di prendere un’imbarcata. Loro l’hanno preparata in maniera più accorta rispetto le partite precedenti, forse temevano che potevamo farli male. Sono tre punti importanti, stacchiamo l’Atalanta dal discorso scudetto perché per me era una squadra che poteva ambire al titolo. Questo è un merito loro, di Gasperini, della società, dei calciatori”. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

UN SOLO TIRO – “Sì, ma abbiamo fallito delle occasioni clamorose. Potevamo finalizzarle meglio, anche con Lukaku. Le abbiamo sprecate e l’Atalanta si è resa pericolosa su calcio d’angolo, noi abbiamo fatto gol su corner ma abbiamo avuto occasioni clamorose. Partita molto tattica: chi gioca contro di noi ci mette sempre qualcosa in più”.

CAMBIAMENTO – “Non dimentichiamo che abbiamo il miglior attacco e oggi giocavamo contro il secondo miglior attacco. Abbiamo trovato un giusto equilibrio, i calciatori oggi riconoscono le diverse fasi della partita. Siamo stati bravi a trovare il mix giusto: all’inizio andavamo sempre in avanti come fa l’Atalanta. Così crei problemi agli avversari ma se ti saltano la prima pressione vai in difficoltà. Quest’anno abbiamo trovato il giusto equilibrio. Noi abbiamo prodotto poco ma l’Atalanta ha prodotto di meno”.

Atalanta-Inter, Conte: “Applauso a Lautaro Martinez”

LAUTARO – “Oggi gli va fatto un applauso perché gli ho chiesto un sacrificio maggiore in fase difensiva, dove si abbassava per fare il 5-4-1. Va fatto un plauso a lui: è la dimostrazione che tutti i ragazzi sono totalmente impegnati per la causa. Sanno che per vincere c’è bisogno del sacrificio di tutti ed il sacrificio sarà ripagato dalla vittoria finale”.

SCUDETTO – “Se mi guardo in tasca ora trovo solo quaranta euro perché li ho dati per fare la benzina (ride, ndr). Ora ci sono due partite prima della sosta contro Torino e Sassuolo. Dobbiamo continuare senza pensare a ciò che è stato. Domani i ragazzi riposeranno, ricarichiamo un po’ le batterie. La nostra vera forza è chi sta fuori, come Ranocchia e D’Ambrosio: oggi è giusto ringraziarli perché sono quelli che permettono di avere questi risultati e questa applicazione”.