Juventus-Lazio, Paratici: “Momento decisivo” | Annuncio sul rinnovo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:52
Juventus-Lazio, Paratici:
Paratici (Screen TV)

Prima del match fra Juventus e Lazio, Fabio Paratici ha rivelato: “Futuro? Parlo sempre con il presidente e con la proprietà, non c’è fretta”

Ai microfoni di ‘Dazn’, Fabio Paratici ha parlato anche del proprio futuro e del suo possibile rinnovo: “Parlo sempre con il presidente, perché è una proprietà molto presente e abbiamo affrontato anche questo tema. Non c’è nessuna fretta, abbiamo un ottimo rapporto e ne parleremo a tempo debito”. Alla base della serenità di Paratici per il futuro, quindi, ci sarebbe l’ottimo rapporto con Andrea Agnelli. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE!

Inoltre, il CFO bianconero ha rivelato: “Cristiano Ronaldo in panchina? Giochiamo tante partite, quindi di comune accordo con l’allenatore è stata scelta la strategia migliore”. La scelta di Pirlo in vista di Juventus-Lazio aveva suscitato qualche preoccupazione, ma Paratici ha minimizzato l’accaduto. Ecco le dichiarazioni complete del CFO bianconero.

MOMENTO DECISIVO- “Sono sempre giorni da Juventus, perché comunque questo è un club che giustamente ti porta ad essere sempre concentrato al 100% ogni giorno. E’ chiaro che adesso siamo a marzo, quindi in un momento decisivo della stagione, dove tutti vorrebbero essere, siamo ancora in gioco su tutti i fronti, con una bella adrenalina e cercheremo al di là dei giocatori che abbiamo e di quelli che mancano, di portare a casa il risultato”

SCUDETTO – “È ancora presto, perché comunque siamo a marzo e mancano 13-14 partite, noi abbiamo anche un recupero, quindi sicuramente non sarà una partita decisiva, ma è un momento, un periodo di stagione importante. Come sempre, quando parti ad agosto, speri di arrivare a marzo-aprile, in questo determinato momento, in queste condizioni, cioè con tutto aperto, con una finale di Coppa Italia da giocare, con un  ottavo di ritorno  di Champions da giocare e ancora con un campionato con davanti abbastanza partite per poter arrivare al risultato pieno”