Juventus-Lazio, emergenza e ultime sulle formazioni | Intreccio Pirlo-Inzaghi sul futuro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:05
Juventus Lazio Pirlo Inzaghi
Pirlo e Inzaghi (Getty Images)

Juventus e Lazio di fronte domani nell’anticipo della 26° giornata del campionato di Serie A. Le ultime sulle formazioni in campo e gli intrecci di calciomercato

La Juventus per non perdere il treno scudetto, la Lazio per restare agganciata alla zona Champions League. Il match di domani sera all’Allianz Stadium si preannuncia già un crocevia da non fallire per il campionato dei campioni d’Italia e della squadra capitolina. Le assenze non mancheranno da ambo le parti tra casi Covid e infortuni, con i biancocelesti che vogliono mettersi alle spalle anche la querelle legata alla mancata disputa della sfida contro il Torino. La formazione di Pirlo non può permettersi ulteriori passi falsi per non dire addio in anticipo alla lotta per il titolo, mentre Immobile e compagni devono riscattare le ultime deludenti uscite tra campionato e Champions. Juventus-Lazio, match della 26° giornata del campionato: ultime sulle probabili formazioni, diretta Tv, intrecci di mercato e il futuro in panchina di Pirlo e InzaghiPer seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE.

LEGGI ANCHE >>> CMIT TV | Calciomercato Juventus: “Locatelli pronto per una big”

Juventus-Lazio, le scelte di Pirlo e Inzaghi: le probabili formazioni

Calciomercato Juventus, settimana decisiva per Morata
Ronaldo, Morata e Chiesa ©Getty Images

L’ultima defezione in casa Juve riguarda Rodrigo Bentancur, positivo al Covid-19 e out almeno per le prossime e decisive sfide con Lazio e Porto in Champions League. Una tegola pesante in mediana per Pirlo, considerando anche l’assenza di Arthur e le condizioni non ottimali di McKennie. Lo statunitense (fresco di riscatto) dovrebbe far coppia a centrocampo con Rabiot, con il baby Fagioli prima alternativa nella zona nevralgica del campo. Pirlo spera di recuperare martedì in Champions Arthur, che sta proseguendo con le terapie per esserci almeno contro il Porto. Nelle prossime ore potrebbe esserci il via libera in questo senso dei medici per il brasiliano ex Porto. Nella lista dei convocati rientreranno Cuadrado e Bonucci: solamente il colombiano, però, ha qualche chances di partire dal 1’ nell’incrocio contro la Lazio. Rimandato al Porto direttamente il rientro di Chiellini, mentre difficilmente Dybala sarà già disponibile per la notte europea. La ‘Joya’ si è sottoposta ad un nuovo consulto specialistico per valutare le condizioni del ginocchio e potrebbe tornare arruolabile per la trasferta di Cagliari nel prossimo weekend. 

In attacco, oltre all’inamovibile Cristiano Ronaldo, spazio nuovamente a Kulusevski con Morata part-time come nel match contro lo Spezia. Lo spagnolo non è al meglio dopo il virus che lo ha colpito nelle ultime settimane, con Pirlo che punta a buttarlo nella mischia dall’inizio in Champions. Difficilmente verrà rischiato de Ligt dopo il problema al polpaccio accusato a Verona e che non gli ha consentito di scendere in campo con lo Spezia. Scelte praticamente obbligate nel pacchetto arretrato per Pirlo se Cuadrado non dovesse giocare dal primo minuto: Alex Sandro al centro insieme a Demiral, spazio a Bernardeschi sulla sinistra nella posizione di terzino. Con il colombiano subito in campo, Danilo si sposterebbe invece in mezzo. Infine, Ramsey e Chiesa a completare lo scacchiere di Pirlo, con l’ex Fiorentina valore aggiunto anche in termini realizzativi della ‘Vecchia Signora’.

Non mancano le defezioni anche nella Lazio di Simone Inzaghi. L’allenatore piacentino è alle prese con il forfait di Lazzari, mentre difficilmente capitan Radu riuscirà ad essere disponibile per la sfida di Torino. Tra i pali spazio ancora una volta a Reina, davanti allo spagnolo oltre ad Acerbi spazio ad Hoedt e ad uno tra Musacchio e Patric, con l’ex milanista favorito. Con Lazzari ko, Marusic agirà sulla destra con Lulic sulla corsia opposta in leggero vantaggio su Fares. Al centro ci sarà il trio dei titolarissimi formato da Milinkovic-Savic, Lucas Leiva e Luis Alberto. Correa in attacco affiancherà Ciro Immobile, quest’ultimo desideroso di riscatto e a secco da quattro partite. Il match dell’Allianz Stadium tra Juventus e Lazio sarà trasmesso con fischio d’inizio sabato alle 20.45 per gli abbonati alla piattaforma DAZN.

PROBABILI FORMAZIONI

Juventus (4-4-2): Szczesny; Danilo, Demiral, Alex Sandro, Bernardeschi; Chiesa, McKennie, Rabiot, Ramsey; Kulusevski, Cristiano Ronaldo. All. Pirlo

LAZIO (3-5-2): Reina; Musacchio, Hoedt, Acerbi; Marusic, Milinkovic-Savic, Lucas Leiva, Luis Alberto, Lulic; Correa, Immobile. All. Inzaghi

LEGGI ANCHE >>> CMIT TV – Juventus, da Arthur a Dybala e Morata: ultime con vista Porto

Juventus-Lazio, dall’intreccio Pirlo-Inzaghi al futuro di Milinkovic: la situazione sul mercato

Calciomercato, Milinkovic-Savic via a 50 milioni
Sergej Milinkovic-Savic © Getty Images

Testa solo alla Juventus e a superare il difficile momento per Simone Inzaghi. Ogni discorso legato al rinnovo del contratto slitterà alle prossime settimane, presumibilmente approfittando della sosta del campionato a fine marzo. Il tecnico è in scadenza il prossimo 30 giugno, con il patron Lotito che ha proposto un prolungamento fino al 2023 o 2024 con un sostanziale aumento d’ingaggio. La volontà delle parti è quella di continuare il matrimonio insieme, ma possibili sorprese sono sempre dietro l’angolo. Non è un mistero che Inzaghi rimanga uno dei nomi sensibili della Juventus e dell’amico-concittadino Paratici, che potrebbe ripensare all’ex attaccante se dovesse fallire il progetto con Pirlo in panchina. A sua volta il mister bresciano conserva la massima fiducia di Agnelli e della dirigenza della Continassa nonostante il rendimento altalenante dei bianconeri, con il suo lavoro che sarà valutato e posto sotto la lente d’ingrandimento a bocce ferme al termine della stagione.

In casa biancoceleste è anche Milinkovic-Savic ad attirare le attenzioni della Juve e di Paratici. Ad oggi non ci sono segnali di un eventuale divorzio con la Lazio e la crisi economica difficilmente permetterà alla ‘Vecchia Signora’ un possibile rilancio per il cartellino del serbo. Lotito non è intenzionato a fare sconti e continua a valutare il suo gioiello almeno 70 milioni di euro.