Atalanta-Real Madrid, Gasperini: “Se dico ciò che penso l’UEFA mi squalifica due mesi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:33
Atalanta-Real Madrid, Gasperini:
Gasperini

Arrivano le parole di Gian Piero Gasperini dopo la sconfitta interna dell’Atalanta contro il Real Madrid per 0-1

Gian Piero Gasperini, allenatore dell’Atalanta, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di ‘Sky Sport’ dopo lo 0-1 contro il Real Madrid: “Partita rovinata, non so il risultato come sarebbe stato. E’ sicuramente rovinata da un episodio eccessivo. Qualificazione? Basta andare a vincere a Madrid. Siamo nella miglior posizione possibile, in una botte di ferro”.

Su Ilicic – “Josip niente, eravamo nei minuti finali, si trattava solo di portare il risultato in porto. Poi abbiamo preso questo gol di destro da Mendy (ride, ndr). Un po’ casuale, doveva andar così. Lo 0-0 era un risultato buono per come doveva andare la partita, ma ci riprendiamo. Per Ilicic era l’ultimo slot, mancavano pochissimi minuti. E’ andata così, purtroppo proprio sulla sostituzione abbiam preso gol. In 11 sarebbe stato un altro tipo di partita, io ho avuto l’impressione che il loro tasso tecnico fosse molto”.

Sull’espulsione di Freuler – “Abbiam difeso bene, siamo andati vicini al risultato. Non lo so cosa sarebbe potuto succedere. C’è grande rammarico perché sul fuorigioco non c’è discussione, sul fallo di mano si è trovato più una quadra. Il contrasto invece è un gesto del calcio che non si può togliere. C’è la tentazione di togliere ogni forma di contrasto e questo è un suicidio al calcio. Non dico niente perché l’UEFA mi butta fuori 2 mesi, ma lì bisogna avere un po’ più di conoscenza”.

Continua Gasperini sull’espulsione – “Ma si vede, ma si capisce! Se non si capisce questo mettiamo qualcuno che ha giocato a calcio ad arbitrare. Quella di stasera è clamorosa”.

Sulla partita – “Almeno questa sera si è giocato molto di più, nel nostro campionato ci sono 100 falli a partita. C’ho parlato prima, non sembra uno stiramento, ma si è contratto il quadricipite e voleva provocare ancora più danno. Peccato, perché poteva essere una buona soluzione. Noi siamo soddisfatti e andremo a fare la nostra partita con tutta la fiducia. Aspetti questo evento e poi viene rovinato così. Mi dispiace veramente per com’è andata, perché volevamo fare una gran partita”.