Lazio, Simone Inzaghi e il rinnovo sul tavolo: la situazione

Il contratto dell’allenatore laziale scadrà il prossimo 30 giugno: pronto un nuovo accordo pluriennale con adeguamento dell’ingaggio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:52
DIRETTA Serie A, Inter-Lazio | Cronaca LIVE, formazioni ufficiali
Antonio Conte e Simone Inzaghi ©️ Getty Images

Il contratto dell’allenatore laziale scadrà il prossimo 30 giugno: pronto un nuovo accordo pluriennale con adeguamento dell’ingaggio

Fumata bianca in arrivo. Il matrimonio tra la Lazio e Simone Inzaghi sembra destinato a continuare. Il contratto del tecnico biancoceleste scadrà il prossimo 30 giugno, ma tra le parti c’è già un bozza di accordo. Si parla di rinnovo fino al 2023 con un ingaggio intorno ai 3 milioni di euro. “Sento parlare spesso di problemi contrattuali. La società ha fatto una proposta. Tra me e Simone c’è una grande intesa, un grande rapporto sia sul piano personale che professionale. Non penso che ci siano problemi per proseguire questo percorso che sta dimostrando che la Lazio esiste in termini concreti”, aveva detto lo scorso 2 febbraio il presidente Claudio Lotito.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE!

“Con Inzaghi non c’è nessun appuntamento, non esistono i piccioni viaggiatori che mandano i messaggi. Mi sento con Simone tutti i giorni e non abbiano né segreti né problemi. L’unico è il tempo – aveva spiegato il patron laziale -. Io non ci sono quasi mai, lui è preso da mille cose. Prima della gara con l’Atalanta sono stato a Formello per salutare la squadra e non sono riuscito nemmeno a incontrarlo perché stava facendo la conferenza stampa”.

Lazio rinnovo Inzaghi
Simone Inzaghi (Getty Images)

Lazio, Inzaghi si avvicina sempre di più al rinnovo

Insomma, la sensazione è che non appena ci sarà l’occasione, arriverà la firma. Dal Training Center biancoceleste filtra fiducia e tranquillità. L’allenatore alla vigilia della sfida col Cagliari aveva fugato ogni dubbio: “Ho incontrato la società, sono molto positivo come lo è il presidente. In questi giorni Lotito è stato impegnato in Lega, lo rivedrò sicuramente in queste ore. Siamo molto avanti e sono contento perché sapete tutti cosa rappresenta per me questa società e questa maglia“. Simone Inzaghi indossa i colori biancocelesti dal 2000. E alla sua prima stagione nella Capitale da giocatori vinse lo scudetto. Nella speciale classifica dei 10 allenatori più longevi in attività, guidata da Diego Pablo Simeone, è l’unico italiano insieme Gian Piero Gasperini.

“Come in tutte le cose devono esserci le trattative – la spiegazione di Inzaghi al termine della sfida con la squadra rossoblù di due settimane fa -. Lotito ha fatto la sua offerta, l’ho vista tre giorni fa e non penso che alla fine ci saranno problemi. Il presidente si è comportato benissimo, coi suoi tempi, lo conosco da quindici anni. Siamo a buon punto“. Basterà limare qualche dettaglio, magari dopo la sfida di Champions League contro il Bayern Monaco, per mettere tutto nero su bianco.