Juventus-Crotone, Pirlo in conferenza: “Dybala non è a disposizione. Le condizioni di Arthur e McKennie”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:14
Pirlo Juventus-Spezia
Andrea Pirlo

Andrea Pirlo presenta la sfida di domani sera contro il Crotone nella consueta conferenza stampa di vigilia

La Juventus sarà di scena domani sera per chiudere la 23/a giornata di Serie A contro il fanalino di coda Crotone. Una sfida da vincere per i bianconeri dopo due KO di fila sull’asse campionato-Champions League che hanno incrinato le certezze ritrovate a fatica nelle scorse settimane da Ronaldo e soci. In conferenza stampa come di consueto Andrea Pirlo: “Una sfida importante, per continuare il cammino per la lotta allo Scudetto. Il Crotone non sta passando un buon periodo ma gioca bene a calcio, anche se non raccoglie buoni risultati. Vogliono imporre il gioco. Bentancur sta meglio ed è recuperabile per domani. Capita di sbagliare, fa parte del gioco e bisogna continuare a prendersi le proprie responsabilità. Anche se si sbaglia un passaggio bisogna andare avanti. Buffon partirà dall’inizio mentre Dybala non è ancora disponibile”.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube.

LEGGI ANCHE >>> ESCLUSIVO | Juventus, il virus che sta frenando Morata

ASSENZA ARTHUR – “Arthur sicuramente manca perchè è l’unico con caratteristiche diverse rispetto agli altri nostri centrocampisti. Possiamo trovare altre soluzioni con Ramsey, Bentancur e Fagioli anche se con caratteristiche differenti. Possono farlo a loro modo in maniera diversa. Domani in base alla partita troveremo la soluzione migliore”.

PORTO – “Col presidente ci parliamo ogni partita e in Portogallo era anche con noi. Non è intervenuto perchè non c’era bisogno. Sapevamo di aver fatto una brutta partita. Mercoledì ho alzato la voce a fine primo tempo, poi ci sono stati 10 secondi di black-out che ci sono costati il secondo gol. La voce, però, si deve alzare quando la squadra non capisce di aver fatto male. Non è il caso di mercoledì”.

KULUSEVSKI – Kulusevski era un po’ raffreddato ma sta meglio. Anche lui era deluso per mercoledì, e ha capito di non aver trovato la giusta posizione in campo. Ricordiamoci che però sta facendo una buona stagione, al primo anno qui”.

INFORTUNATI – “Arthur? Va valutata giorno dopo giorno. Bisogna sperare che con le cure che sta facendo adesso possa rientrare presto. McKennie è una roccia e convive col dolore perchè siamo contati. Morata sta migliorando, aveva un virus intestinale, speriamo sia a disposizione domani. I ragazzi dell’Under 23? Sono alternative molto utili e importanti, visti i tanti impegni”.

Infine sul derby di oggi: “Meglio un pari”.