Juventus, infortunio Chiellini: il comunicato UFFICIALE

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:54
Calciomercato Juventus, rinnovo Chiellini | L'annuncio dell'agente
Chiellini © Getty Images

La Juventus fa i conti con un nuovo infortunio per Giorgio Chiellini: l’esito degli accertamenti del difensore bianconero

Non solo la sconfitta sul campo, la Juventus dopo Porto fa i conti anche con l’infortunio di Chiellini. Il difensore è stato costretto a chiedere il cambio nel primo tempo per un problema al polpaccio destro. Una tegola per Pirlo che deve già fare a meno di Bonucci e Cuadrado per la difesa. Per fortuna l’esito degli accertamenti ha dato un responso confortante, escludendo lesioni. Le ultimissime di calciomercato: clicca qui!

LEGGI ANCHE >>> ESCLUSIVO | Porto-Juventus, Cobolli Gigli: “Pirlo? Assurdo pensare ad una sostituzione”

Lo si apprende dal report quotidiano della società piemontese: “Giorgio Chiellini è stato sottoposto questa mattina presso il JMedical ad accertamenti radiologici – si legge nel comunicato diramato dalla Juventus che hanno escluso lesioni muscolari al polpaccio destro. Le sue condizioni verranno monitorate di giorno in giorno”. Da valutare quindi la sua disponibilità per la gara di lunedì contro il Crotone: in caso di assenza per Pirlo scelte obbligate con de Ligt e Demiral unici centrali disponibili.

Chiellini e Lukaku
Chiellini e Lukaku © Getty Images

Juventus, tutti gli infortuni di Chiellini

Per Giorgio Chiellini quindi lo stop potrebbe essere breve, anche se i precedenti del difensore inducono alla cautela. In stagione è il quarto infortunio per il capitano della Juventus. Prima del fastidio avvertito contro il Porto, aveva già saltato circa due mesi per problemi muscolari.

Il primo stop a ottobre con due settimane fermo e il rientro soltanto per poco tempo. L’8 novembre, infatti, Chiellini si fa male di nuovo e questa volta ai box resta per tre settimane. Neanche il tempo di rimettersi gli scarpini e i muscoli tradiscono nuovamente il 36enne che deve riaccomodarsi ai box per altri venti giorni. Poi il ritorno a gennaio, quando diventa praticamente insostituibile (fuori solo in coppa Italia) e il nuovo stop in Portogallo.