Juventus, infortunio Bonucci | Tempi di recupero e gare a rischio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:29
juventus infortunio Bonucci
Leonardo Bonucci (Getty Images)

Infortunio Bonucci, la Juventus in attesa di notizie: ecco quando se ne saprà di più, lo stop del difensore rischia di essere prolungato

La Juventus riprende questa sera la sua avventura in Champions League, dalla gara in trasferta contro il Porto. Andata degli ottavi di finale in cui i bianconeri sono chiamati a una prestazione di spessore, per dimostrare il cambio di passo rispetto alle eliminazioni precoci delle ultime edizioni. Andrea Pirlo sperava di arrivare a questo appuntamento con la sua squadra in migliori condizioni. Non sono partiti per il Portogallo Cuadrado e Arthur, Dybala e Bonucci sono tra i convocati ma non scenderanno in campo. Se per la ‘Joya’, c’è ottimismo per un recupero che sembra avvicinarsi e che potrebbe portarlo nuovamente a giocare nel prossimo match di campionato contro il Crotone, la situazione per il difensore è invece piuttosto diversa.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, nuovo bomber per Pirlo: addio Morata!

Juventus infortunio Bonucci
Leonardo Bonucci (Getty Images)

Juventus, infortunio Bonucci: rischio di almeno venti giorni di stop

Bonucci ha già saltato le gare con Inter in coppa Italia e contro il Napoli, il fastidio alla coscia sembrava passeggero ma così non è. Sembrava già certo che stasera venisse confermata la coppia formata da Chiellini e de Ligt in difesa, ma Pirlo sperava di poterlo fare per libera scelta tecnica. Domani, al rientro dalla gara odierna, verranno svolti esami medici più approfonditi per capire l’entità dello stop. Le sensazioni avvertite non sono positive, il rischio è che il giocatore possa star fermo per circa due settimane. Si spera in un ridimensionamento delle aspettative negative, che però, qualora venissero confermate, porterebbero il difensore a saltare le gare di campionato contro Crotone, Verona e Spezia. L’obiettivo a questo punto diventa tentare il recupero per la sfida contro la Lazio del 6 marzo, oppure per il ritorno contro il Porto del 9 marzo. Situazione in ogni caso da valutare attentamente, forzare i tempi sarebbe pericoloso in vista di un finale di stagione dove gli impegni si susseguiranno e dove la gestione fisica può risultare determinante.