Barcellona, adesso Pjanic è un caso | Koeman non lo vede più!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:31
PSG-Barcellona, Pjanic sul futuro:
Pjanic ©️ Getty Images

Miralem Pjanic è stato il grande colpo dell’estate del Barcellona: arrivato dalla Juventus, il bosniaco adesso, però, gioca poco

Arrivato in pompa magna, per prendere in mano le redini del centrocampo del Barcellona, Miralem Pjanic non vive un grande momento in Spagna. Acquistato per 60 milioni di euro, più 5 milioni di bonus, dalla Juventus, che contestualmente annunciò l’arrivo di Arthur dai catalani per 72 milioni più 10 milioni di bonus, il 30enne regista bosniaco, in particolare in questi primi mesi dell’anno nuovo, ha visto poco il campo dal primo minuto. In totale, con l’allenatore Ronald Koeman gli ha concesso ventiquattro gettoni di presenza tra Liga, Champions League, Supercopa e Copa del Rey. Ma se nella fase a gironi della massima competizione europea per club ha giocato tutte le partite da titolare, compreso il doppio confronto da ex contro la Juve, in campionato è partito dall’inizio cinque volte su quindici. Andando ancor di più nel profondo, dal 3 gennaio ad oggi è sceso in campo da titolare soltanto due volte. Davvero troppo poco per un giocatore considerato di altissimo livello.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

LEGGI ANCHE>>>Calciomercato Serie A, clamoroso Pjanic | Torna in Italia: c’è l’indizio

The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

Calciomercato Barcellona, Pjanic è un caso da risolvere

E mentre i bookmaker quotano il possibile ritorno in Italia di Miralem Pjanic, dopo le esperienze con Juventus e Roma, con l’Inter davanti a tutte nelle quotazioni, il Barcellona è alle prese con la questione da risolvere. Lo stesso calciatore, ai microfoni di ‘Telefoot’, ha espresso tutto il suo malcontento per lo scarso minutaggio concessogli dal tecnico Koeman nella prima parte della stagione in corso. Domani i catalani affronteranno il Paris Saint-Germain nell’andata degli ottavi di finale di Champions League, competizione che, come detto, ha sempre visto in campo il bosniaco dal primo minuto nella fase a gironi. Vedremo se sarà così anche nel prossimo impegno. Se, però, la situazione dovesse continuare ad essere questa, potrebbero aprirsi anche possibilità diverse. Pjanic, classe 1990, percepisce un ingaggio importante, da 6.5 milioni di euro a stagione, in Catalogna e, con l’attuale situazione economica, diventa difficile ipotizzare una nuova possibile destinazione. Legato al Barça fino al 30 giugno 2024, l’intenzione è quella di ritrovare il posto da titolare al più presto. Se così non dovesse essere, le parti faranno i rispettivi bilanci di fine stagione e decideranno il da farsi.