Calciomercato Inter, tre nomi per la porta: la situazione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:44
Inter, Conte ritrova Handanovic | Il portiere è guarito dal Covid
Handanovic © Getty Images

Inter, il contratto di Handanovic scade nel 2022: il club ha nel mirino tre portieri per rimpiazzare l’estremo difensore sloveno

500 partite con la maglia dell’Inter (la quota verrà raggiunta domani sera contro la Lazio) e una fascia di capitano al braccio assegnata da Luciano Spalletti dopo il caso Icardi e poi mai più lasciata. Samir Handanovic si prepara a raggiungere uno storico traguardo con il club nerazzurro, che però nel frattempo guarda con estrema attenzione anche al futuro. Perché il contratto del portiere sloveno, che a luglio spenderà 37 candeline, è in scadenza nel 2022 e serve dunque trovare un valido sostituto che possa difendere i pali della porta nerazzurra. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, Inter come la Juventus | Post Conte ‘alla Pirlo’

Calciomercato Inter, tris di nomi dalla Serie A per il dopo Handanovic

Calciomercato Udinese, Musso verso l'Inter: trattativa col Boca per Rossi
Juan Musso @ Getty Images

L’Inter ha sotto contratto diversi giovani portieri molto interessanti. Dal brasiliano Brazao attualmente in prestito al Real Oviedo, per cui Julio Cesar ha speso grandi parole, al figlio d’arte Stankovic, portiere della Primavera nerazzurra, fino allo stesso Radu, oggi vice-Handanovic. Ma l’obiettivo dell’Inter sarebbe quello di puntare su un portiere più pronto e gli occhi dei nerazzurri guardano con attenzione in tre differenti città italiane, come riferisce ‘La Gazzetta dello Sport’. La prima è Udine, dove le prestazioni di Juan Musso continuano ad essere estremamente continue. L’argentino è un portiere che piace da tempo alla dirigenza interista, anche se il prezzo del cartellino è molto elevato: l’Udinese vorrebbe ricavare 30 milioni di euro dalla sua cessione.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter e Juve, è finita | Va via a zero

Ma Marotta, Ausilio e la dirigenza guardano anche più a sud. La pista Alessio Cragno, con Handanovic prossimo alla scadenza, potrebbe davvero entrare nel vivo. L’estremo difensore del Cagliari è un profilo graditissimo e seguito da tempo. Già nel novembre scorso il suo agente Graziano Battistini, intervenuto a CMIT TV, aveva sottolineato come il ragazzo meritasse una big. Chissà quindi che in estate non possa lasciare la Sardegna per approdare a Milano. Occhio però anche ad un terzo profilo, che è quello di Meret del Napoli. Il portiere friulano non ha il posto garantito in azzurro visto il continuo ballottaggio con Ospina. Le cose potrebbero cambiare nel caso in cui arrivasse un nuovo tecnico, ma attenzione: se l’Inter dovesse presentarsi e bussare alla porta dei partenopei, sarebbe difficile dire no sapendo di avere il posto assicurato.

Inter Cragno Cagliari
Alessio Cragno (Getty Images)

Sarebbero dunque questi i tre profili a cui sta lavorando il club, ma attenzione. Il tempo per muoversi c’è: non va infatti escluso che l’Inter possa decidere di lanciare un assalto nell’estate 2022, una volta che scadrà il contratto dell’estremo difensore sloveno.