Calciomercato Inter, da Vidal a Sanchez | ‘Rottamazione’ a fine stagione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:51

L’Inter futura, con Conte o meno e al di là del probabile anzi certo ridimensionamento, non potrà certo ripartire dai ‘vecchi’ della squadra. Da Vidal a Sanchez, l’avventura in nerazzurro è destinata a concludersi

Il progetto si è fermato“, ha detto Conte in un misto tra amarezza e rabbia dopo il ko con la Juventus nella semifinale d’andata di Coppa Italia. Che si è fermato, causa pandemia ma soprattutto restrizioni del Governo cinese, lo sappiamo e lo abbiamo visto nelle ultime due sessioni di calciomercato. Forse, però, sarebbe più giusto dire si è (già) concluso, almeno per qualcuno dei protagonisti o meno di questa Inter. Magari pure per lo stesso tecnico leccese, rimasto nonostante le forti incomprensioni coi dirigenti esclusivamente per il suo super contratto e che potrebbe ancora rimanere un’altra stagione – d’altronde l’accordo da 12 milioni l’anno, coi bonus, scade nel giugno 2022 – per lo stesso motivo anche in caso di certo ridimensionamento e probabile nuova proprietà.

LEGGI ANCHE >>> Inter-Juventus, doppia tegola Conte: due squalificati al ritorno

Arturo Vidal (Getty Images)

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE.

Calciomercato Inter, Vidal non ha più la fiducia di Conte: cileno già ai titoli di coda

Conte non Conte, comunque, l’Inter futura difficilmente deciderà di ripartire da alcuni ‘vecchi’ della squadra, evidentemente a fine corsa e dagli stipendi piuttosto alti, specie in relazione alle prestazioni. Su tutti Arturo Vidal, 34 anni a maggio e ‘pupillo’ dell’allenatore salentino con cui però qualcosa sembra essersi rotto. Il cileno è stato bacchettato più di una volta pubblicamente, accusato addirittura di scarso impegno in allenamento… In definitiva non risulta più intoccabile (il meglio lo ha già dato, se n’è accorto pure Conte) come a inizio anno, come si pensava e come dimostrano le recenti esclusioni o sostituzioni a gara in corso. L’ultima proprio ieri sera, che ha mandato su tutte le furie l’ex Juve. Arrivato pressoché a zero dal Barcellona, a zero o quasi l’Inter potrebbe lasciarlo andar via pur di togliersi di mezzo il suo stipendio di circa 6 milioni di euro netti per due anni di contratto più opzione per un terzo.

LEGGI ANCHE >>> CM.IT | Ex Inter, Asamoah al Cagliari: oggi la firma

Calciomercato Inter, da Young a Kolarov e Sanchez: anche per loro avventura al capolinea

Alexis Sanchez (Getty Images)

Vidal e non solo, l’avventura all’Inter è destinata a concludersi alla conclusione di questa annata pure per gli altri ‘vecchi’ della squadra: Young, Kolarov e Alexis Sanchez. Il terzino inglese sta disputando una stagione a dir poco negativa, se il cileno è finito lui è strafinito… Senza contare che a luglio spegnerà 36 candeline e che il suo contratto scade il prossimo giugno. Insomma, solo un harakiri dell’Inter potrebbe allungare la sua esperienza a Milano. Pure quello del serbo 35enne termina a giugno, seppur nell’accordo firmato nello scorso mercato estivo sia stata inserita una opzione per il rinnovo di un altro anno. Non che si potesse pretendere molto da lui, ma quelle poche volte che ha giocato è stato perlopiù un mezzo disastro. Non può più scorrazzare sulla fascia come un tempo e da centrale fa disastri, insomma una sua conferma – considerato l’ingaggio di 3 milioni – sarebbe incomprensibile.

LEGGI ANCHE >>> Inter, cordata vuole l’ingresso in società | “Con Moratti? Sarebbe bellissimo”

Sarebbe già andato via nella finestra invernale da poco conclusa, invece, Alexis Sanchez. Alla Roma ben volentieri, nell’ambito dello scambio con Dzeko in verità morto sul nascere, il cileno farà comunque le valigie al termine del campionato. Non vecchissimo, 32 anni compiuti lo scorso dicembre, ma chiaramente a fine corsa. Lo stipendio da 7 milioni netti lo rende incedibile, per questo motivo l’Inter o riesce a piazzarlo con uno scambio oppure dovrà disfarsene a titolo gratuito, come per Vidal e lo stesso Kolarov.