PAGELLE E TABELLINO CAGLIARI-MILAN 0-2: Calabria come Ibra! Disastro Saelemaekers!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:41
pagelle Cagliari Milan
Ibrahimovic (Getty Images)

Pagelle e tabellino  di Cagliari-Milan, match valevole per la diciottesima giornata di Serie A

Il Milan batte 2 a 0 il Cagliari grazie ad un sontuoso Ibrahimovic. Formidabile, ancora una volta, Davide Calabria, così come Kalulu. Male Saelemaekers e Lykogiannïs. Da rivedere le prestazioni di Dalot, Nainggolan, Castillejo e Simeone.

Ecci i voti:

CAGLIARI
Cragno 6 – Non può nulla in occasione dei due gol subiti ma riesce a negare la gioia della tripletta a Zlatan Ibrahimovic, con un buon intervento.
Zappa 5,5 – Non soffre gli avanti rossoneri ma non riesce a dare il meglio di se nella fase offensiva, mostrandosi timoroso. Dal 79′ Pavoletti s.v.
Godín 5 – Perde il duello con Ibrahimovic. Non basta la sua esperienza per fermare il bomber rossonero.
Ceppitelli 5,5 – Nel secondo gol le responsabilità sono anche sue. Per il resto se la cava perché Ibra decide di giocare dalle parti dell’uruguaiano.
Lykogiannïs 4,5 – Ingenuo in occasione del rigore. Tiene in gioco Ibra nel gol del 2 a 0.
Nainggolan 5 – Gioca troppo basso per mostrare le sue qualità. La condizione fisica non lo aiuta.
Marin 6,5 – E’ il giocatore a cui giova il cambio di modulo. Pressa tanto e mostra di avere i tempi di inserimento giusti.
Duncan 6 – Nemmeno il tempo di conoscere i compagni che Di Francesco lo lancia subito dal primo minuto. E’ la mezzala che serviva, pressa finché non finisce la benzina – 68′ Oliva 5,5 – Partecipa all’assalto del Cagliari senza molto successo.
Pereiro 6 – Schierato da trequartista è tra quelli che fa meglio nel primo tempo ma finisce subito la benzina. Dal 56′ Sottil 6,5 – Metto un po’ di brio, prova spesso la giocata, dimostrando di avere gamba e carattere.
João Pedro 5,5 – L’assist che manda in porta Simeone al 62′ è da vero brasiliano. Si accende nel secondo tempo ma non basta per fargli prende la sufficienza.
Simeone 5 – Ha l’occasione giusta per riaprire il match ma si fa ipnotizzare da Donnarumma. Dal 79′ Cerri s.v.
All. Di Francesco 5,5 – Torna a schierare il suo Cagliari con il centrocampo a tre e si vedono delle buone cose ma contro questo Milan è davvero complicato per tutti.

 

MILAN
Donnarumma 7 – Nega il gol a Simeone e Cerri, dimostrando a tutti, ancora una volta chi è il miglior portiere del campionato.

Calabria 7,5
– Prova maiuscola del terzino italiano. Senza Theo è lui a creare superiorità numerica. Colpisce un palo, impegna Cragno e serve un assist al bacio a Ibra per il 2 a 0.

Kjaer 6 – Non è lucido come sempre. Dietro ai suoi piccoli errori c’è però un problema fisico, che lo costringe a dare forfait al termine del primo tempo. Dal 45′ Kalulu 7 – Sempre in posizione, chiude tutti gli spazi dimostrando ancora una volta di poterci stare alla grande in questo Milan.

Romagnoli 6,5 – Partita attenta e precisa del capitano. Il giallo, che gli farà saltare l’Atalanta, non lo condiziona.

Dalot 5,5 – In difesa continua ad essere troppo pigro, perdendosi spesso l’avversario. Decisamente meglio quando è chiamato a spingere.

Tonali 6,5 – Concentrato e subito in partita. Chiude tutti gli spazi, venendo in soccorso, più di Kessie, dei difensori. Dal 71′ Meite 6,5 – Mostra fin dal primo secondo il suo dinamismo, rendendosi utile alla causa e svolgendo in pieno i compiti datigli da Pioli.

Kessie 6,5 – Partita ordinata dell’ivoriano, sempre più leader di questa squadra, stasera senza dover strafare.

Castillejo 5,5 – Troppo poco in fase offensiva. Si sacrifica ma manca nel cambio di passo determinante per uno che gioca nel suo ruolo

Diaz 6 – Dopo un buon primo tempo, in cui mostra di essere in crescita e di aver abbandonato la giocata fine se stessa, cala nella ripresa e rischia grosso prima di lasciare il campo nel contatto con Sottil. Dall’83’ Conti s.v.

Hauge 6 – La migliore cosa la fa prima di uscire mandando in porta Ibrahimovic, che spreca davanti a Cragno. Meglio rispetto alle ultime uscite ma non è quello ammirato ad inizio stagione. Dal 65′ Saelemaekers 4 – Due gialli in 9 minuti. Si dimostra ingenuo, troppo, per due falli evitabili, che metteno in difficoltà il Milan.

Ibrahimović 7,5 – Torna titolare e fa ancora doppietta. Sfida Cragno dal dischetto e stavolta lo batte, così come ad inizio ripresa quando è lanciato in porta da Calabria.

All. Pioli 7 – Il suo Milan è sempre più una macchina perfetta. Le assenze peserebbero per chiunque, no per la sua squadra, che vince grazie ad Ibra e si laurea campione d’inverno.

Abisso 4,5 – C’è il rigore su Ibra, così come, molto probabilmente, quello su Sottil. Discutibile la gestione dei cartellini. Non sanziona nel finale un brutto fallo di Cerri su Kalulu.

TABELLINO
CAGLIARI-MILAN 0-2

CAGLIARI (4-3-2-1): Cragno; Zappa, Godín, Ceppitelli, Lykogiannïs; Nainggolan, Marin, Duncan; Pereiro, João Pedro; Simeone. A disp.: Aresti, Vicario; Boccia, Tripaldelli, Walukiewicz; Caligara, Delpupo, Oliva; Cerri, Pavoletti, Sottil, Tramoni. All.: Di Francesco.

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjær, Romagnoli, Dalot; Tonali, Kessie; Castillejo, Díaz, Hauge; Ibrahimović. A disp.: A. Donnarumma, Tătărușanu; Conti, Kalulu, Musacchio; Di Gesù, Meïte, Michelis, Saelemaekers; Colombo, Maldini, Roback. All.: Pioli.

GOL: 7′ e 52′ Ibrahimovic (M)
AMMONITI: 38′ Romagnoli (M),  83′ Godin (C), 88′ Ceppitelli (C)
ESPULSI: 74′ Saelemaekers (M)