Coppa Italia, Milan-Torino 5-4 ai rigori: decisivo Tatarusanu su Rincon

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:29

Finisce ai rigori la sfida tra Milan e Torino per gli Ottavi di Coppa Italia: i rossoneri affronteranno la vincente di Fiorentina-Inter

Dopo un primo tempo scarno di emozioni, con le due squadre che non riescono ad affondare il colpo, nella ripresa il Milan prova a fare sua la partita: doppia occasione per i rossoneri, che colpisce un palo al 57′. Doppia chance per i padroni di casa con Milinkovic-Savic che salva su Calabria, poi la palla arriva sui piedi di Dalot che calcia al volo e colpisce il legno alla sinistra dell’estremo difensore granata.

LEGGI ANCHE >>> Milan-Torino, espulsione per Donnarumma | Salterà la prossima di Coppa Italia

Due minuti dopo il Milan sbatte ancora contro il palo: Calabria colpisce al volo su cross di Dalot, ma la palla finisce sullo stesso legno colpito poco prima. Al 71′ evento dubbio in area di rigore dei granata, con Milinkovic-Savic che va al contatto con Leao: l’attaccante portoghese viene sbilanciato e dalla panchina rossonera parte la polemica, reclamando il rigore. Valeri espelle Donnarumma dalla panchina, con l’estremo difensore che salterà così la prossima sfida di Coppa Italia. All’86’ Milan ancora una volta vicino al vantaggio, con Calhanoglou che serve Brahim Diaz, che a due passi dalla porta manda il pallone alto.

Milan-Torino (@Getty Images)

Coppa Italia, Milan-Torino 5-4 ai rigori

Squadre che vanno ai supplementari, con il Torino che lentamente si spegne cedendo campo al Milan: i rossoneri, però, non riescono ad affondare il colpo nei primi quindici minuti aggiuntivi, nonostante gli inserimenti di Theo Hernandez. Nel secondo tempo non cambia il canovaccio, con il Milan che prova a trovare la via del gol, ma il Torino riesce a tenere la porta inviolata, accompagnando la gara ai rigori.

LEGGI ANCHE >>> PAGELLE E TABELLINO MILAN-TORINO 5-4: Calabria-Kalulu jolly preziosi! Rincon-Hauge bocciati!

Dal dischetto segnano per il Torino Belotti, Lukic, Lyanco e Milinkovic-Savic, per il Milan invece vanno a segno dagli undici metri Kessie, Theo Hernandez, Tonali, Romagnoli e, in chiusura, Calhanoglu, che trasforma il rigore decisivo. Fatale l’errore di Rincon, con Tatarusanu che riesce a parare il tiro dal dischetto del centrocampista granata consegnando ai suoi la vittoria e il passaggio del turno ai Quarti di Finale.