Milan-Torino, Pioli: “Mai vista un’ammonizione del genere” | Le condizioni di Ibra

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:20
Milan-Torino, Pioli:
Stefano Pioli @Getty Images

Al termine di Milan-Torino, Stefano Pioli ha commentato così la vittoria: “Sono soddisfatto. Mai vista un’ammozione come quella di Leao”

La sconfitta subita contro la Juventus non ha lasciato strascichi, il Milan ha risposto vincendo e convincendo contro il Torino. Al termine della partita Stefano Pioli ha parlato ai microfoni di ‘Dazn’, analizzando la crescita di Rafael Leao e lo status raggiunto da Frenk Kessie. Inoltre il tecnico emiliano ha aggiornato riguardo agli infortuni di Tonali e Brahim Diaz, oltre che alle condizioni di Zlatan Ibrahimovic.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE!

LEAO- “A me sta piacendo molto, ma non dobbiamo dimenticare che è ancora un ragazzo. Sicuramente ci sono ancora delle situazioni in cui deve migliorare. Secondo me Leao nasce e credo che sia stato preso a suo tempo per giocare come seconda punta. Però adesso sta diventando un giocatore completo ed è chiaro che con Calhanoglu e Brahim Diaz possiamo permetterci di cambiare pelle”

TORINO- “Mi aspettavo una risposta e una prestazione del genere. Anche se siamo una squadra giovane, siamo una squadra forte e consapevole. Sono molto soddisfatto della prestazione dei ragazzi”

INFORTUNI-“Non sappiamo ancora niente su Brahim Diaz e Tonali, hanno preso dei colpi abbastanza forti. Mi dispiace molto di aver perso Leao per la prossima partita, non ho mai visto un’ammonizione per una situazione del genere a centrocampo”

KESSIE -“Frank sta diventando un giocatore capace di fare bene in tutte le fasi, ci da fisicità, intercetti ed è bravo in fase di transizione. È un punto di riferimento per la squadra e questo si vede. È sempre il primo a sacrificarsi e a dare tutto, e anche in questo senso sta facendo un grandissimo lavoro”

SCUDETTO -“Roma o Inter domani? Non è il momento di guardare la classifica, ci godremo queste partite importanti. Mercoledì torneremo ancora in campo in Coppa Italia col Torino e poi in campionato”

IBRAHIMOVIC – “Sapevamo che se ieri avesse superato il provino avrebbe potuto fare uno spezzone di partita oggi e così è stato. Lui è sempre collaborativo e disponibile. Zlatan è troppo forte in tutto quello che fa, sia per le qualità tecniche che per lo spessore umano che ha messo a disposizione della squadra”