Juventus-Napoli, le motivazioni del Coni | Depositata la sentenza

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:07
agnelli de laurentiis juve napoli supercoppa
De Laurentiis e Agnelli © Getty Images

È stata depositata la sentenza del Collegio di Garanzia del Coni riguardante il ricorso presentato dal Napoli per la gara con la Juventus

I sito ufficiale del Coni ha pubblicato le sentenza in merito alle motivazioni che hanno portato all’accettazione del ricorso del Napoli al Collegio di Garanzia: la società partenopea chiedeva di annullare la penalità inflitta in classifica e la sconfitta a tavolino contro la Juventus, richiesta che è stata accolta. A conferma di quanto emerso già nelle scorse settimane, la sentenza ravvisa nelle due note dell’ASL Napoli del 3 ottobre l’impossibilità per la società Napoli di raggiungere il luogo designato per la partita con la Juventus, ossia lo Stadium di Torino: ne emerge che alla data della partita, fissata per il 4 ottobre, pendeva sulla società azzurra già un impedimento.

LEGGI ANCHE >>> Juventus-Napoli, Lubrano: “Dimostrata buona fede. Ricorso al Tar non modifica la sentenza”

Pertanto, il Napoli ha agito senza malafede e in piena coerenza con quanto stabilito dalla normativa vigente: per questo motivo non può essere addebitata alla società di De Laurentiis nessuna responsabilità. Si ribadisce, quindi, l’applicazione da parte del Napoli per Protocollo FIGC vigente all’epoca dei fatti di causa, che faceva riferimento alla circolare del Ministero della Salute del 18 giugno 2020.