Inter, da Sanchez a Eriksen: il mercato è un flop | Depay e Gomez per il ‘riscatto’

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:13
calciomercato inter marotta
Giuseppe Marotta © Getty Images

Da Sanchez a Eriksen, gli ultimi colpi di mercato dell’Inter si sono rivelati un flop, ora i nerazzurri cercano il riscatto: da Depay a Gomez

Occasione mancata: l’Inter contro la Sampdoria ha fallito l’appuntamento con la testa della classifica. La sconfitta del Milan contro la Juventus poteva issare la squadra di Conte al vertice della Serie A, ma l’inatteso ko di ‘Marassi’ ha riacceso vecchie discussioni. Una sconfitta maturata con i gol degli ex Candreva e Keita e il rigore fallito da Alexis Sanchez. Novanta minuti che fotografano meglio di ogni altra cosa il ‘fallimento’ delle ultime sessioni di calciomercato dell’Inter. Sessioni in cui, certo, sono arrivati Lukaku e Hakimi, ma anche calciatori che non hanno restituito in termini di prestazioni quanto atteso (e speso). Da Eriksen a Sanchez, gli ultimi colpi di calciomercato dell’Inter sono stati un flop: da Depay a Gomez, i possibili colpi per il riscatto. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

LEGGI ANCHE >>>Calciomercato Inter, addio Conte? Il sogno può diventare realtà!

sanchez inter calciomercato
Alexis Sanchez © Getty Images

Inter, calciomercato flop: da Eriksen a Sanchez, quanti milioni spesi

Audero che respinge il tiro dal dischetto di Alexis Sanchez è la fotografia di quanto nel mercato Inter qualcosa non sia andato per il verso giusto. Il cileno in un anno e mezzo non è riuscito ad incidere e non si è quasi mai rivelato poter essere un sostituto all’altezza di Lukaku e Lautaro Martinez. Del resto sei gol in 47 presenze sono un bottino magro per chi è arrivato per riscattare una incolore esperienza al Manchester United. Certo il suo è stato un acquisto gratis, ma comunque a bilancio ci sono 7 milioni di euro d’ingaggio annuo per fino al 2023.

Ancora di più è costato Christian Eriksen. A sei mesi dalla scadenza con il Tottenham, l’Inter ha voluto anticipare la concorrenza sborsando 27 milioni di euro e un ingaggio che supera i 7,5 milioni di euro se comprendiamo anche i bonus. La resa in campo? Scarsa, con il feeling con Conte mai scattato e la necessità di trovargli una sistemazione ad appena un anno di distanza da quello che era stato presentato come un grande affare. Ora rischia di diventare un flop anche a livello economico. Nessun club si è ancora fatto avanti e difficilmente si troverà qualcuno in grado di sborsare la cifra richiesta. Per questo i nerazzurri sono pronti ad ascoltare anche offerte per il prestito di Eriksen, per almeno alleggerire il monte ingaggio e poter agire in entrata. Perché da Suning l’input è stato chiaro: il mercato sarà a impatto zero.

E tra i flop degli ultimi acquisti vanno aggiunti anche due ‘pupilli’ di Conte: Kolarov e Vidal sono stati richiesti espressamente dal tecnico, ma il rendimento è andato al di sotto delle aspettativa. Appena sei apparizioni per il serbo, errori importanti per il cileno che è stato rimbrottato pubblicamente dallo stesso allenatore.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Inter, tripla bocciatura | Marotta ragiona: lo scenario

depay inter calciomercato
Depay © Getty Images)

Calciomercato Inter, da Depay a Gomez: obiettivo attaccante

Per gennaio l’Inter non vuole ripetere gli errori del passato. A Conte serve soprattutto un rinforzo in attacco, qualcuno in grado di non far sentire l’assenza di Lukaku e proprio in avanti le occasioni non mancano. Una porta a Depay, come raccontato da Calciomercato.it: il Lione è pronto a cederlo, ma servono dieci milioni di euro.

Più o meno la stessa cifra che l’Atalanta continua a chiedere per Gomez. Il ‘Papu’ è, al momento, una pista fredda perché Marotta valuta solo un possibile affare dal punto di vista economico (arrivo gratis o quasi o comunque nell’ambito di uno scambio). Così c’è anche l’idea Eder che potrebbe arrivare gratis dalla Cina. Sperando che chi arrivi segni il riscatto rispetto agli ultimi deludenti affari.