Napoli-Spezia, Gattuso: “Stiamo facendo qualcosa di incredibile. Ma di che parliamo?”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:55
gattuso napoli spezia

Gennaro Gattuso commenta amaramente il ko contro lo Spezia per 2-1

Gennaro Gattuso è sconsolato e non risparmia qualche bacchettata alla sua squadra, analizzando i motivi precisi della sconfitta del suo Napoli contro lo Spezia: “Difficile parlare di questa partita. Però bisogna capire perché succede, se sbagliamo cominciamo a perdere sicurezza, siamo troppo nervosi e perdiamo la testa. Non accettiamo che ci pareggino, e rischiamo di compromettere le partite. Alla prima difficoltà facciamo troppi errori di valutazione. I gol sbagliati sono un problema, ma non è solo sfortuna. Dobbiamo stare sul pezzo e annusare prima il pericolo”, ha detto a ‘Dazn’.

Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

Il tecnico dei partenopei continua: “Non siamo andati con veemenza in area, magari è un problema mio che non sono abbastanza bravo a non far capire ai calciatori con quale veemenza si va a concludere. Dopo i due errori di Maksimovic lui si è innervosito, dovevo tirarlo fuori io. La partita però non si discute come qualità. Ci brucia, stiamo buttando partite incredibili e un po’ di colpa ce l’abbiamo noi. Stiamo buttando dei punti in modo incredibile”.

Gattuso è un fiume in piena: “Bisogna crederci, non deprimerci, attaccare senza pensare se andare sul pallone o no. Se stai lì a pensare cosa succede se sbagli e non vai con veemenza diventa tutto più difficile. Dobbiamo accettare la sconfitta e andare avanti, ma la strada è giusta, 29 tiri, parliamo del nulla. Vorrei vedere una squadra tranquilla e non schizofrenica quando non ci riescono le cose. Nelle partite importanti succede sempre qualcosa di strano, il veleno è accettare che può venire lo Spezia e pareggiare con un rigore dubbio e noi dobbiamo metterci lì a battagliare. Perché lo Spezia non ha fatto niente oggi, hanno fatto la loro peggiore partita. Ma di che vogliamo parlare? Perché c’è stata partita oggi?”