Milan-Juventus, Pirlo felice: “Vittoria importante. Sul gol c’era fallo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:13
Juventus Pirlo
Andrea Pirlo (Screen TV)

Dopo la vittoria della Juventus a San Siro contro il Milan, Andrea Pirlo ha dichiarato: “Risultato importante, sul primo gol c’era fallo”

In un momento complicato, i bianconeri hanno risposto nel migliore dei modi vincendo il big match contro il Milan. Una vittoria che permette alla Juventus di prendere tre punti anche a Inter Napoli, oltre che ai rossoneri. A fine partite, intervenuto ai microfoni di ‘Sky Sport’, Andrea Pirlo ha commentato il successo dei suoi ragazzi.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE!

MILAN- “Era una partita importante per noi, non abbiamo guardato il risultato di quelle sopra di noi. Importante per una squadra che vuole andare in campo e comandare venire qua a San Siro con questa autorità”

CHIESA -“Federico ha fatto benissimo negli ultimi trenta metri, questo è il suo ruolo. A volte gioca a destra, mentre altre volte per necessità gioca a sinistra. Avevamo preparato la partita per avere un giocatore che puntasse Theo Hernandez nell’uno contro uno, soprattutto per tenerlo bloccato per non avere tanta libertà di spingere”

CENTROCAMPO-“Abbiamo fatto una buona partita. Rabiot veniva da due giornate di squalifica ed era bello fresco, in queste condizioni è capace di fare box to box. Non sa nemmeno lui quante potenzialità ha ancora da esprimere, su Bentancur rischiava il secondo giallo ed era stanco e siamo stati svelti a toglierlo”

GOL SUBITO -“Sul gol di Calabria c’era fallo e bisognava fischiare punizione. Poi dovevamo posizionarci meglio, ma nasce tutto da un fallo non fischiato”

DYBALA- “Qui i titolari sono tutti e nessuno. Ho la fortuna di poter scegliere in base a quello che cerchiamo di partita in partita. Avevamo solo bisogno che Dybala ritrovasse la forma fisica di qualche tempo fa, non è al massimo nemmeno adesso. A fine primo tempo non stava bene e per questo ha potuto giocare solo pochi minuti nella ripresa. Aspettiamo solo che sia al 100%. Rinnovo? Sono questioni che riguardano la società, io penso ad allenare i giocatori ed i contratti vengono fatti dalla società. Non intervengo in queste cose”