Coronavirus, vaccino italiano di Reithera: i dati della fase uno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:58
Coronavirus vaccino (Getty Images)

Arrivano i dati relativi alla sperimentazione in fase uno del vaccino italiano di ReiThera. Speranza: “Primi risultati incoraggianti”

In tutto il mondo prosegue la lotta al Coronavirus con l’impiego dei vaccini iniziato recentemente anche in Italia. Intanto sono stati anche presentati i dati relativi alla fase uno di sperimentazione del vaccino italiano di ReiThera. Il 92,5% delle persone a cui è stato somministrato nella fase 1 ha sviluppato anticorpi dopo una sola dose. I volontari arruolati sono stati 100, in 45 sono stati vaccinati con dosi diverse. Per restare aggiornato con tutte le news legate al mondo del calcio CLICCA QUI

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus, il nuovo decreto legge del Governo: prossimo weekend ‘arancione’

Il direttore scientifico dello Spallanzani Giuseppe Ippolito ha spiegato: “Abbiamo arruolato 100 persone e 45 sono state vaccinate con dosi diverse e tutti sono arrivati alla fine per la valutazione di sicurezza: il vaccino non ha avuto alcun avvento avverso grave nei primi 28 giorni dalla vaccinazioni, un risultato migliore rispetto a Moderna e Pfizer che hanno avuto effetti indesiderati. Il picco di produzione di anticorpi a 4 settimane resta costante ed il vaccino è ad una sola dose”. Anche il Ministro Speranza ha evidenziato i primi risultati: “Sono incoraggianti i primi risultati del vaccino sviluppato da ReiThera e sperimentato all’Istituto Spallanzani. Se si confermeranno i dati ottenuti finora avremo nei prossimi mesi un vaccino efficace e sicuro con una sola dose invece che con due dosi. Sarà prodotto interamente nel nostro Paese. E’ importante continuare ad investire sulla ricerca italiana e sulle sue eccellenze scientifiche”.