Calciomercato di gennaio | Date ufficiali e trattative: ecco cosa serve alle big

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:04
Calciomercato Juventus (getty images)
Nedved e Paratici (Getty Images)

Inizia ufficialmente il calciomercato di gennaio: Milan, Inter e Juventus sono chiamate a riparare le rispettive rose per puntare allo Scudetto

Il calciomercato di gennaio è ufficialmente iniziato: il 4 gennaio si aprono le porte delle riparazioni, con le squadre italiane pronte a correggere le rose dopo appena tre mesi dalla chiusura della sessione estiva. Quella invernale si chiuderà lunedì primo febbraio, visto che il 31 gennaio cadrà di domenica.

LEGGI ANCHE >>> Da Eriksen a Lobotka: quanti ‘flop’ nell’ultimo calciomercato di gennaio

Sarà un calciomercato atipico, così come lo è stato quello estivo, almeno in Italia: condizionata ancora dalla crisi economica che ha colpito il calcio internazionale, la finestra di riparazione vedrà le tre big del nostro campionato agire per puntellare alcuni reparti della propria rosa, ricalcando i temi caldi che in queste ultime settimane hanno già confezionato i primi rumors di mercato.

Calciomercato, ecco cosa serve alle big

Milan Ibrahimovic Svezia
Zlatan Ibrahimovic (Getty Images)

Si parte dalla capolista, il Milan, che in vista della seconda metà di stagione e anche dell’impegno in Europa League ha individuato nella difesa e nell’attacco i due reparti nei quali intervenire: serve un centrale, che possa sostituire l’uscente Musacchio, ma che possa dare anche maggior ricambio a Pioli.

Allo stesso modo servirà un vice-Ibrahimovic, con lo svedese che dopo un ottimo inizio ha dovuto fermarsi per dei problemi muscolari che lo terranno fuori fino a metà gennaio: da considerare, in questo caso, anche l’assenza a marzo per la settimana di Sanremo, anche se il problema rimane marginale e legato a una sola partita.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Milan, da Giroud a Kabak: priorità centravanti e centrale

Allo stesso modo l’Inter interverrà sul calciomercato, per continuare a mantenere la scia del Milan e concentrarsi fortemente sul campionato, soprattutto dopo l’eliminazione dalla Champions League e la mancata qualificazione all’Europa League. Con l’uscita di Nainggolan, il reintegro di Vecino e l’attesa della partenza di Eriksen, il centrocampo nerazzurro necessita di un ulteriore innesto in mediana, come da richiesta di Conte.

Non verranno fatti stravolgimenti né investimenti di grande spessore, il che lascia intendere che il profilo che arriverà non richiederà un esborso economico importante. In attacco, invece, ci si aspetta l’uscita di Pinamonti, che potrebbe essere sostituito da Gervinho, per dare un’ulteriore scelta a Conte in attacco e soprattutto aggiungere un giocatore di grande velocità al reparto offensivo, ma non tramonta l’idea Papu Gomez.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, Pirlo ‘chiama’ Giroud: “Potrebbe farci comodo”

Giroud Inter Chelsea
Olivier Giroud (Getty Images)

Infine la Juventus, che si ritrova a inseguire il duo di testa e che già mercoledì sera, nello scontro diretto con il Milan, potrà conoscere meglio il proprio futuro: i bianconeri cercano un attaccante che possa agire da vice-Morata. Si è parlato di Llorente, ma Giroud sembra essere il profilo più papabile al momento, anche per le richieste economiche al ribasso.

Con l’uscita di Khedira, poi, si punterà anche all’acquisto di Reynolds, per il quale però serve una squadra dove poterlo ‘parcheggiare’ in attesa che si liberi il posto per gli extracomunitari in rosa. Interventi mirati, ponderati e che potrebbero essere sconvolti soltanto da un possibile scambio con Bernardeschi, il profilo attualmente più sacrificabile in casa Juventus.