Coronavirus, nuova stretta del Governo: restrizioni rafforzate e zona rossa nei weekend

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:22
coronavirus monitoraggio fondazione gimbe
coronavirus (Getty Images)

Coronavirus, cosa succede dal 7 gennaio: il Governo pensa a nuove restrizioni e parametri, possibile zona rossa nei weekend

L’inizio della copertura vaccinale non allenta le preoccupazioni nel nostro paese per l’andamento della pandemia di coronavirus. Ancora molto elevati i dati relativi a contagi, decessi e ricoveri ospedalieri, ci si aspetta anzi un peggioramento nei prossimi giorni. In vista della scadenza del ‘Decreto Natale’, il Governo studia nuove strategie. Ecco cosa succederà dal 7 gennaio, stando a quanto riportato da ‘Repubblica’.

Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

LEGGI ANCHE >>> Vaccini coronavirus, il totale supera quota 67mila: i dati nazionali

Allo studio l’anticipazione del nuovo Dpcm, senza attendere la scadenza del precedente, fissata per il 15 gennaio. Dopo l’Epifania, le regioni dovrebbero tornare tutte in zona gialla, anche se la cabina di regia potrebbe decidere, visto l’andamento dei contagi, il ritorno di alcune regioni in zona arancione. Si valuta in particolare l’istituzione di una zona gialla ‘rafforzata’, con weekend in zona rossa su tutto il territorio nazionale per limitare gli spostamenti, almeno fino all’inizio di febbraio. Inoltre, potrebbero essere modificati i parametri relativamente all’indice Rt, per modificare il ‘colore’ delle regioni. Nello specifico, rispetto a oggi, le soglie limite per il passaggio in zona arancione e rossa potrebbero scendere a 1 e 1,25, rispetto all’1,25 e l’1,5 attualmente previsti. Vertice di governo in programma già stamani per decidere il da farsi.