Turchia, Besiktas-Sivasspor | Espulso Arslan: il motivo è clamoroso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:41
Sivasspor (@Getty Images)

Hakan Arslan, centrocampista del Sivasspor, è stato espulso dall’arbitro per avergli mostrato un replay di un suo errore

Ha dell’incredibile ciò che è successo nel match tra Besiktas e Sivasspor. In occasione del gol del momentaneo 1-0 -partita terminata 3-0-, Hakan Arslan ha protestato molto all’intervallo. Il centrocampista del Sivasspor, infatti, riteneva che la rete siglata da Yalcin al 18′ fosse viziata da un’irregolarità, ovvero che la palla fosse uscita dal campo durante l’azione. L’arbitro non ne ha voluto sapere, così Arslan ha compiuto un gesto singolare.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE.

Secondo quanto riferito da ‘L’Equipe‘, infatti, Arslan ha preso un cellulare per mostrare all’arbitro Kardesler l’errore che aveva effettivamente commesso. Il direttore di gara ha tirato fuori il cartellino giallo: un gesto che ha fatto arrabbiare ancor di più il calciatore turco, che ha scagliato al suolo il cellulare ed è stato successivamente espulso.