Sassuolo, Boga e il grande salto: ora o mai più

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:35
boga atalanta sassuolo
Jeremie Boga (Getty Images)

Jeremie Boga, 23 anni, è ad un bivio della sua carriera. Tanti club proveranno a convincere il Sassuolo a cederlo

Volentieri dribblerebbe anche i rumors di mercato, ma stavolta vanno più veloci loro. Jeremie Boga è al bivio della sua carriera: all’età di 23 anni sa che il treno dei desideri, quello che poteva essere e non sarà il Chelsea, sta per passare sul suo binario. Pur giocando divinamente bene (anche meglio di alcune) e sognando le stesse ambizioni, il Sassuolo sa di non essere una big di questo campionato. Per questo, alla prossima occasione, non si opporrà alla cessione del talento ivoriano. Napoli e Atalanta lo seguono con attenzione, altre squadre si faranno vive, Boga fingerà disinteresse sapendo che il grande salto è ormai prossimo, nonostante questa stagione sia diversa dall’ultima, meno bella e vivace per giocate e numeri. Per colpa anche (ma non solo) del Covid.

Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

Boga al bivio: il suo futuro in pochi mesi

Potessero approfittarne, i club che lo seguono ci proverebbero anche subito. Dovranno fare i conti con le resistenze del Sassuolo che per il traguardo Champions ha bisogno di tutti, specialmente di Boga. Lo sanno Napoli e Atalanta, che non per questo si arrenderanno al primo rifiuto. La società di De Laurentiis sa di avere un potenziale vuoto da colmare a sinistra, dove gioca Insigne e volendo anche Lozano. L’altro sostituto del capitano è Elmas, una mezzala che si adatta da attaccante pur avendo altre caratteristiche.

Boga Juve e Napoli
Jeremie Boga (Getty Images)

Per questo Boga, seguito già in estate, potrebbe essere l’ala giusta per completare il reparto. Non è meno prestigiosa l’ipotesi Atalanta, attesa dagli ottavi di Champions League, alle prese con l’incognita Gomez. Se l’argentino dovesse partire, servirebbe un altro calciatore in grado di creare superiorità numerica, magari di piede destro, che parta da sinistra, accentrandosi di continuo. Uno alla Boga, insomma.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Atalanta, nuovo nome per il dopo Gomez

La sua stagione: il Covid e il paragone con Messi

De Zerbi è innamorato di Boga: “Solo Messi dribbla meglio di lui” aveva detto qualche settimana fa l’allenatore del Sassuolo. Parole giustificate dai numeri. In Serie A, con 5.8 dribbling a partita di cui 3.5 riusciti, Boga è il primo della speciale classifica, seguito da De Paul (4.8) e la sorpresa Messias (4.4) del Crotone. Nessuno, in Italia, supera l’uomo più facilmente.

LEGGI ANCHE >>> CM.IT – Calciomercato Milan, le ultime sulla pista Marco Reus

Boga col suo baricentro basso disorienta gli avversari trovando sempre una soluzione palla al piede. Ma quest’anno manca tutto il resto: un solo gol, a Verona, e pochi rifornimenti ai compagni. Non si contano assist decisivi. Nella scorsa stagione 11 gol e 4 assist. Boga paga il Covid (ha saltato le prime 4 di campionato) che ne ha offuscato la brillantezza e, forse, anche l’eco del mercato.