Juventus-Fiorentina, Pirlo: “Voglio ferocia” | Due recuperi importanti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:36
Juventus-Fiorentina Pirlo
Andrea Pirlo, allenatore della Juventus (Getty Images)

Alla vigilia della sfida tra Juventus e Fiorentina, Andrea Pirlo ha presentato il match in conferenza stampa: “Siamo in grande crescita”

L’allenatore della Juventus ha presentato la sfida contro la Fiorentina ai microfoni di ‘Jtv’, raccontando le proprie sensazioni prima del match e analizzando il momento dell’avversario. Andrea Pirlo, infatti, ha parlato anche dell’impatto di Cesare Prandelli sulla panchina viola. Inoltre, il tecnico bresciano ha dato degli importanti aggiornamenti sulle condizioni di Dybala, Arthur Demiral.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE!

FIORENTINA – “Prandelli è un bravo allenatore, bresciano come me e ho avuto la fortuna di essere allenato da lui. Si merita qualcosa di più sul campo in questo momento, con lui momenti indimenticabili all’Europeo. La Fiorentina è una buona squadra, con ottime individualità. Verranno qui per fare la loro partita, difendendosi per poi ripartire”

CRESCITA – “Col Parma eravamo arrabbiati per non aver vinto contro l’Atalanta, la chiave è stata la testa. Abbiamo avuto la stessa ferocia dimostrata nel secondo tempo del derby, a Barcellona e pure con l’Atalanta. Questo è lo spirito che voglio vedere. Siamo in grande crescita”

CENTROCAMPO – “McKennie, Bentancur e Ramsey sono tre giocatori differenti fra loro, ma che si interscambiano bene. Uno è più tecnico, uno di maggiore inserimento, mentre Rodrigo sa fare tutto. Con loro riusciamo ad avere maggiore aggressione sulla palla persa”

INFORTUNI – “Stiamo meglio. Dybala si è allenato a parte per un po’ e ha raggiunto la squadra in alcuni momenti. Penso che possa venire con noi domani. Anche Demiral sta meglio. Arthur, invece, non è a disposizione per la sfida di domani sera”