Atalanta-Roma, Fonseca: “Questione di atteggiamento, male nel secondo tempo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:04
Paulo Fonseca @ Getty Images

Paulo Fonseca, allenatore della Roma, ha parlato dopo la sconfitta contro l’Atalanta: il portoghese sembra aver individuato il problema

L’allenatore della Roma Paulo Fonseca ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di ‘Sky Sport‘ dopo la sconfitta contro l’Atalanta per 4-1. Una sconfitta dura da digerire per i giallorossi: “Non voglio cercare alibi, una squadra che fa un primo tempo con grande intensità, di guerrieri e successivamente un secondo tempo come i bambini. Un atteggiamento che cambiato totalmente, i calciatori erano lontani tra di loro, poco aggressivi. Contro una squadra forte è fatidico. E’ questione di atteggiamento, le partite durano 90′ non 45′. Non puoi cambiare atteggiamento nel secondo tempo così”.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

Atalanta-Roma, Fonseca infastidito per l’atteggiamento

Paulo Fonseca @GettyImages

“E’ vero che vogliamo vincere tutte le partite, ma solo se la squadra mette l’atteggiamento del primo tempo può vincere qualche scontro diretto. -Ha affermato Fonseca– Altrimenti, se giochiamo come nel secondo tempo, non possiamo vincere contro squadre così forti”. L’allenatore portoghese ha così proseguito: “Problema di maturità? Può essere, ma per me oggi è stato l’atteggiamento. Squadra poco aggressiva, è difficile capire ciò che è successo oggi. Prima cosa bisogna far capire ai giocatori che non devono aver un cambio d’atteggiamento. E’ stato facile per l’Atalanta nel secondo tempo, senza aggressività non si può vincere questo tipo di partite”.