Calciomercato Inter, bomba dalla Germania su Lukaku | Tutti i dettagli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:50
lukaku inter calciomercato
Lukaku, 27 anni (Getty Images)

Notizia clamorosa dalla Germania sul futuro di Romelu Lukaku. Il belga potrebbe lasciare l’Inter e fare ritorno in Premier League

Trascinatore e uomo ‘simbolo’ oggi dell’Inter, anche se forse ancora per poco stando alle indiscrezioni clamorose provenienti dalla Germania. Parliamo di Romelu Lukaku e della notizia di calciomercato di ‘Sport1.de’, che parla apertamente di un possibile ritorno in Inghilterra del bomber di Antwerpen. Secondo la fonte tedesca, il numero 9 nerazzurro non sarebbe più così contento a Milano, specie dopo la seconda eliminazione consecutiva dalla Champions già alla fase a gironi. Un motivo in più, in ottica addio, il possibile divorzio tra il club e Antonio Conte – suo mentore e colui il quale lo ha rilanciato oltre che voluto con forza ad Appiano – al termine di questa stagione.

LEGGI ANCHE >>> Atalanta, l’Al Nassr ci ha riprovato per Gomez | I dettagli di CM.IT

Inter-Napoli Lukaku
Romelu Lukaku (Getty Images)

Calciomercato Inter, Guardiola ripiomba su Lukaku: ingaggio ‘shock’

Lukaku di nuovo in Premier, ma dove? La stessa fonte tedesca cita il Manchester City, alle prese con seri problemi in zona gol e che sappiamo essersi già fatta avanti – senza successo – nella passata estate. I ‘Citizens’ possono riprovarci a giugno, visto che Aguero (sempre in infermeria) potrebbe non rinnovare il contratto in scadenza a giugno.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

Per ‘tentare’ Lukaku a far ritorno a Manchester, ‘tradendo’ lo United, il club allenato da Guardiola potrebbe mettere sul piatto un mega ingaggio da 14-15 milioni di euro fino al giugno 2025 (un totale netto di 58-60 milioni), ovvero circa il doppio di quanto prende attualmente. E all’Inter? I nerazzurri non vogliono certo privarsene, tuttavia un pensiero alla cessione potrebbero farlo qualora giungesse sul tavolo una proposta da almeno 100 milioni di euro.