PAGELLE E TABELLINO MILAN-PARMA 2-2: Theo-Hernani super, per Kessie serata no!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:46
Theo pagelle Milan-Parma
Theo Hernandez (Getty Images)

Pagelle e tabellino di Milan-Parma, match valido per l’undicesimo turno di Serie A

Un Milan sfortunato riprende il Parma solo nel finale con una doppietta di Theo Hernandez. Calhanoglu, tra i migliori, sbatte contro i legni (ben tre). Tra i gialloblu ottima prova di Hernani e Gervinho. Male Kessie

Ecco i voti:

MILAN
Donnarumma 6 – Quasi compie il solito miracolo su Kurtic. Non può nulla in occasione del gol di Hernani.

Calabria 6 – E’ il difensore che soffre meno Gervinho. Dà una mano alla manovra offensiva con regolarità ma avrebbe potuto leggere meglio il movimento di Kurtic in occasione del gol.

Gabbia s.v. Dal 4′ Kalulu 6 – Entra e a freddo deve subito vedersela con un ispirato Gervinho, facendosi saltare. Cresce con l’andare della partita, trovando sempre più sicurezza.

Romagnoli 6 – Non ha colpe particolari. Riesce a guidare la difesa anche al fianco del giovane Kalulu

Hernández 8- E’ il solito treno sulla fascia sinistra. Il gol che riapre la partita è suo così come quello del 2-2 definitivo. Un bolide che non lascia scampo a Sepe. Attaccante aggiunto.

Kessie 5 – E’ in ritardo in occasione del gol di Hernani, troppo libero di calciare verso la porta. Accade la stessa cosa nel secondo tempo con Kurtic.

Bennacer 6 – Manca la copertura in occasione della seconda rete del Parma ma riesce a far girare il pallone con velocità. Non è proprio serata per il Millan, è costretto a lasciare il campo per infortunio. Dal 75′ Tonali s.v.

Castillejo 6 – Prova non proprio esaltante dello spagnolo che trova però ancora una volta il gol, annullato dal Var, solo per pochi centimetri. Dal 45′ Hauge 5 – Non riesce a dare il cambio di passo sperato, come accaduto in altre circostanze.

Díaz 6,5 – Il suo tiro a giro si schianta contro la traversa. E’ delizioso l’assist di tacco per Castillejo ma per pochi centimetri il gol è annullato. Dal 45′ Leao 5,5 – Si posizione sulla destra e dopo un buon avvio fatica a saltare l’avversario.

Çalhanoğlu 7 – Stasera la fortuna non è proprio dalla sua parte. Colpisce una clamorosa traversa e poi un palo su punizione. Il secondo tempo si apre ancora con un legno colpito, poi da sull’angolo nasce il gol dell’1-2.

Rebić 5 – Fatica a svolgere il ruolo di punta centrale. Le migliori cose le fa quando si sposta sulla sinistra. Nel secondo tempo sparisce letteralmente.

All. Pioli 6 – Il suo Milan è sfortunato. Quattro legni  sono davvero tanti ma può esultare per l’imbattibilità grazie a Theo. Forse l’ingresso di una punta di ruolo, come Colombo avrebbe potuto aiutare.

PARMA
Sepe 6,5 – Mai come stasera i legni della porta gli danno una mano, compie un’ottima parata su Rebic ma non può nulla su Theo.
Iacoponi 5 – Contrastare Theo Hernandez è praticamente impossibile. Lo soffre parecchio
Bruno Alves 6,5 – Di testa le prende praticamente tutte. Guida la difesa con la sua esperienza.
Osorio 6,5 – Dimostra di essersi adattato al calcio italiano in fretta. Supera l’esame San Siro.
Gagliolo 6 – Primo tempo decisamente più tranquillo con Castillejo. Leao lo mette più in difficoltà ma tiene fino alla fine.
Hernani 7 – Si fa trovare pronto su servizio di Gervinho e poi serve un assist al bacio per Kurtic. Si perde Theo in occasione del primo gol rossonero.
Brugman 6,5 – E’ il cervello del Parma. Da una sua giocata nasce il primo gol di Hernani
Kurtic 6,5 – Fatica non poco durante il corso di tutta la partita, poi è perfetto nell’inserimento per il gol che fa volare il Parma sul 2-0. Dal 75′ Sohm s.v.
Gervinho 7 – Il gol di Hernani è praticamente tutto suo. Si spegne col passare del tempo anche perché il Milan non gli permette di mettere il turbo.
Karamoh 5,5 Contrariamente ai compagni di reparto non riesce a mettere in difficoltà la difesa rossonera. Dal 67′ Cyprien 5 – Entra più per contenere le avanzate di Theo Hernandez ma senza grandi successi.
Cornelius 6 – Fa a sportellate con la difesa rossonera. Spesso è falloso ma il suo lavoro è vitale per la squadra. Dal 67′ Inglese 5,5 – Entra per lottare e lo fa su ogni pallone
All. Liverani 6,5 – Il suo Parma esce da San Siro con un punto, mostrando grande organizzazione di gioco e un pizzico di fortuna, che non guasta mai.

Fourneau 6,5 – Lascia correre un po’ troppo nella prima fase di gioco. Non è chiamato a prendere decisioni importanti e non commette errori.

TABELLINO
MILAN-PARMA 2-2

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Gabbia, Romagnoli, Hernández; Kessie, Bennacer; Castillejo, Díaz, Çalhanoğlu; Rebić. A disp.: A. Donnarumma; Tătărușanu; Conti, Dalot, Duarte, Kalulu; Hauge, Krunić, Tonali; Colombo, Leão, Maldini. All.: Pioli.

PARMA (4-3-2-1): Sepe; Iacoponi, Bruno Alves, Osorio, Gagliolo; Hernani Jr., Brugman, Kurtić; Gervinho, Karamoh; Cornelius. A disp.: Colombi; Balogh, Busi, Pezzella, Valenti; Brunetta, Camara, Cyprien, Nicolussi Caviglia, Scozzarella, Sohm; Inglese. All.: Liverani.

AMMONITI: 34′ Theo (M), 41′ Osorio, 63′ Iacoponi (P), 77′ Inglese (P), 79′ Calabria (M), 83′ Kalulu (M)
ESPULSIONI:
GOL: 13′ Hernani (P), 57′ Kurtic (P), 58′ e 91′ Theo Hernandez (M)
Arbitro: Fourneau di Roma.