Ciao Pablito!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:07
Paolo Rossi (Getty Images)

Ciao Pablito! Oggi l’ultimo saluto a Paolo Rossi, leggenda del calcio italiano ed eroe in campo del Mondiale 1982 

Il mondo del calcio italiano ha perso uno dei suoi più grandi eroi. Un condottiero che con talento, duro lavoro, sacrificio e quell’immancabile sorriso contagioso ha saputo conquistare tutti, salendo sul tetto del mondo nel famigerato Mondiale 1982. Oggi l’ultimo saluto a Paolo Rossi nel Duomo di Vicenza dove si sta consumando il funerale dell’uomo che per tutto il mondo sarebbe passato alla storia come Pablito.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE

LEGGI ANCHE >>> CMIT TV – “Grazie Pablito”: l’omaggio emozionante a Paolo Rossi

LEGGI ANCHE >>> Paolo Rossi e il Tempo fermato: eterno Hombre del Partido

Paolo Rossi i funerali (Getty Images)

E quindi ciao Pablito, autentico totem della storia del calcio italiano e non solo, passato per Juventus, Vicenza, Como, Perugia, Milan, Verona e ovviamente quella nazionale italiana con cui in punta di piede seppe vestire i panni del supereroe in un Mondiale entrato nel cuore e nella mente del popolo tricolore. 6 gol in Spagna quell’anno: tre al Brasile, due alla Polonia in semifinale e un altro ai rivali di sempre della Germania in finale. La progressione di un Paolo Rossi capace di guardare tutti dall’alto in basso ma sempre con l’umiltà e il sorriso che lo contraddistinguevano.

Oggi l’ultimo saluto a Pablito con in prima fila i vari Antonio Cabrini, Marco Tardelli, Giancarlo AntognoniFulvio Collovati tra gli altri, e all’esterno i cori della gente che intona ‘Paolo, Paolo…‘.